Logo ImpresaCity.it

Lenovo ormai abbonata alla crescita a due cifre

Anche il secondo trimestre dell’anno fiscale conferma che la strategia di Intelligent Transformation paga, con utili in crescita e fatturato record

Un altro trimestre da incorniciare per Lenovo. Il secondo dell’anno fiscale in corso, concluso il 30 settembre, mostra infatti una crescita del 14 per cento sullo stesso periodo dell’anno precedente. Ma soprattutto si tratta del terzo trimestre consecutivo di crescita a due cifre. Non solo, il totale trimestrale di 13,4 miliardi di dollari ne fa il risultato più alto da quasi quattro anni, e anche gli utili hanno fatto registrare un ottimo andamento, con un risultato sei volte maggiore rispetto all’anno precedente per quanto riguarda quelli prima delle tasse, con una crescita negli utili che ha toccato tutte le business unit.  

“I risultati di oggi mostrano che l’attenzione verso l’Intelligent Transformation continua a sostenere la nostra crescita di fatturato e di utili. Stiamo attraversando un periodo di crescita forte e sostenibile e sono certo che la nostra mission, la strategia e le nostre capacità di esecuzione continueranno a produrre risultati sempre più importanti nei prossimi trimestri”
, ha sottolineato Yang Yuanqing, CEO e Chairman di Lenovo

Il dettaglio delle diverse business unit mostra che il Data Center Group (DCG) ha registrato il quinto trimestre consecutivo di crescita degli utili, del 9,5 per cento, e del fatturato, a più 58 per cento anno su anno, che è giunto a quota a 1,5 miliardi di dollari. Da notare nel trimestre la forte crescita degli ambiti Hyperscale e Software Defined Infrastructure (SDI), oltre alla partnership strategica globale con NetApp

L’Intelligent Devices Group ha registrato una crescita di fatturato del 10 per cento, sfiorando i 12 miliardi di dollari di fatturato. In particolare, la divisione PC and Smart Devices (PCSD) è cresciuta anno su anno del 18 per cento, varcando per la prima volta la soglia dei 10 miliardi di fatturato (10,2, per la precisione). Ma soprattutto Lenovo è oggi il numero uno nelle vendite di PC con una quota di mercato del 23,7 per cento, con utili del 5 per cento, dovuti anche alla crescita in doppia cifra in segmenti strategici quali i PC da gaming Legion, le workstation ThinkStation e i PC delle categorie Yoga, ThinkPad e IdeaPad. 

Infine, per quanto riguarda il Mobile Business Group (MBG), è da sottolineare che nel trimestre è stato raggiunto il break-even operativo di Motorola a livello globale, con una riduzione delle spese operative di 175 milioni di dollari rispetto al secondo trimestre fiscale dello scorso anno e un aumento delle vendite del 53,4 per cento in Nord America e anche in America Latina, dove Lenovo è al secondo posto per vendite.
Pubblicato il: 09/11/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce