NetApp e Cisco: l’infrastruttura convergente nel cloud ibrido con FlexPod XCS

Le nuove funzionalità della piattaforma integrata di tecnologie storage, networking e server pre-validate migliorano connettività e automazione

Tecnologie

Da NetApp e Cisco arriva FlexPod XCS, la nuova versione della piattaforma integrata di tecnologie storage, networking e server pre-validate nata dalla collaborazione tra le due aziende.

La nuova versione di FlexPod XCS è progettata per accelerare l'implementazione di applicazioni e dati in un ambiente cloud ibrido, ed è la prima a integrarsi nativamente con i tre principali cloud provider a livello mondiale. Inoltre, attraverso la questa piattaforma, le aziende potranno utilizzare FlexPod-as-a-Service, un modello di pricing pay-as-you-grow per una maggiore agilità finanziaria e operativa.

Disponibile a livello globale a metà anno, FlexPod XCS semplifica l'esperienza hybrid cloud potenziando l’accessibilità e la scalabilità ed estendendo l'infrastruttura dall'on-premises e cloud edge al cloud ibrido. Questa nuova offerta pone le basi per un'ulteriore innovazione che porterà sul mercato nuove soluzioni di cloud ibrido, container e carichi di lavoro moderni.

FlexPod XCS integra nuove funzionalità, tra le quali spiccano la maggiore automazione dell'infrastruttura in tutte le fasi del ciclo di vita attraverso Cisco IntersightCloud Orchestrator, gli script e i flussi di lavoro automatizzati di NetApp per semplificare le operazioni IT quotidiane, tra cui la configurazione, l'implementazione, l'espansione, il consumo e l'ottimizzazione dell'infrastruttura. Non solo: grazie a FlexPod-as-a-Service, i costi iniziali si riducono, ed è possibile personalizzare le opzioni di acquisto in base al budget e all'utilizzo, e infine è presente una nuova architettura di riferimento con istanze NetApp Cloud Volumes ONTAP su AWS.



"La nostra relazione strategica con NetApp continua a creare valore per le aziende attraverso una profonda integrazione tecnologica volta ad affrontare e risolvere le più grandi sfide dei nostri clienti", commenta Enrico Mercadante, Architectures Sales and Innovation Southern Europe di Cisco. "FlexPod XCS powered by Cisco Intersight offre importanti nuove funzionalità come l'automazione, la visibilità e tutte operazioni di cloud ibrido integrate in una singola piattaforma unificata per le moderne app, i dati e i servizi di cloud ibrido".

"Grazie a una partnership di dodici anni insieme a Cisco, FlexPod XCS combina le nostre migliori tecnologie, consentendo alle aziende di utilizzare nuovi servizi in modo più efficiente nell’edge, sul core o nel cloud", conclude Davide Marini, Italy Country Manager Netapp.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 08
DIDACTA 2023: Omada SDN per il settore Education - 8/10 Marzo
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter