Il mainframe è tutt’altro che morto, parola di BMC

I risultati di una Survey molto approfondita confermano che le aziende vedono questa piattaforma come una componente fondamentale della trasformazione digitale

Tecnologie
È arrivata all’edizione numero 15 la Survey annuale sui mainframe promossa da BMC. Si tratta dello studio più ampio sul tema, che ha coinvolto più di 1000 manager e professionisti IT di numerosi Paesi del mondo, tra cui l'Italia.

Tra i risultati principali dello studio, disponibile a questo link, è da notare in primo luogo che il 90% degli intervistati a livello globale, e il 94% di quelli italiani, vede il mainframe come una piattaforma per la crescita e le applicazioni di lungo termine, mentre il 68% (il 70% in Italia) prevede che i MIPS crescano ancora: si tratta della previsione di crescita più elevata nei 15 anni di vita della Survey, e il 63% degli intervistati (68% tra gli italiani) ritiene che sicurezza e compliance siano le principali priorità del mainframe. Tra gli intervistati italiani, il 55% ha riportato un aumento nel volume delle transazioni, mentre il 42% ha riportato un aumento nel volume dei dati.

bmc mainframe

Tra i temi chiave del sondaggio, ne sono emersi in particolare tre: adattamento, automazione e protezione. Per l’adattamento, le risposte hanno indicato diverse aree, come nuovi processi per stare al passo con la domanda digitale e i requisiti tecnologici come DevOps su tutto il mainframe, con il 78% degli intervistati che vorrebbe poter aggiornare le applicazioni mainframe più frequentemente di quanto sia attualmente possibile. Per l’automazione, la modernizzazione del mainframe continua a svolgere un ruolo chiave nelle priorità, con la necessità di implementare strategie di intelligenza artificiale e machine learning che aumentano dell'8% anno su anno. Infine, per la protezione, nonostante il mainframe abbia la reputazione di essere una piattaforma naturalmente sicura, gli intervistati vedono la crescente necessità di rafforzarla: per la prima volta nei 15 anni di storia dell'indagine la sicurezza ha prevalso sull'ottimizzazione dei costi come principale priorità tra gli intervistati. 

"I primi risultati sono stati condivisi con i principali analisti del settore e con i clienti chiave del nostro Mainframe Executive Council al fine di convalidare i risultati confrontandoli con le opinioni del mercato", spiega John McKenny, SVP of Mainframe Innovation and Strategy di BMC. "Queste conversazioni hanno ulteriormente consolidato i risultati dello studio secondo cui le prospettive positive e la crescita della piattaforma sono in gran parte dovute alla necessità di creare esperienze digitali intuitive e incentrate sul cliente. Il mainframe continua a brillare e a essere riconosciuto come innovativo, agile e sicuro, oltre a essere una componente vitale per il successo digitale".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori