QNAP porta ZFS alle PMI

Da QNAP arriva una linea di NAS desktop basati su ZFS, adatti alle piccole realtà che ne vogliono le funzioni ma non hanno rack server

Tecnologie
Qualche tempo fa QNAP ha fatto il salto al filesystem ZFS. Lanciando un nuovo sistema operativo per i suoi prodotti NAS, battezzato QuTS hero. Questo però è stato inizialmente implementato solo su alcuni sistemi di storage per rack. Non adatti quindi alle realtà più piccole - dalle PMI alle microimprese - che di solito non hanno uno spazio dedicato proprio ad ospitare rack.

D'altro canto, non è detto che essere una PMI significhi non avere bisogno delle funzioni più rilevanti del filesystem ZFS. Queste sono legate in particolare alla protezione dei dati. E i dati sono ormai fondamentali per le imprese di qualsiasi dimensione. Le occasioni per "democratizzare" ZFS quindi ci sono. E QNAP ora intende coglierle presentando alcuni NAS desktop basati su QuTS hero.

Si tratta in dettaglio della nuova linea TS-hx86. Che al momento comprende due modelli: il TS-h686 a sei alloggiamenti per dischi e unità SSD, il TS-h886 a otto. Le configurazioni possibili sono molte, anche ibride, perché i due NAS dispongono di due slot da 2,5 pollici e quattro o sei da 3,5. Idealmente, gli slot più piccoli sono per unità SSD che possono operare come cache. Mentre i vani da 3,5 pollici sono pensati per hard disk SATA ad alta capacità.
qnap nas zfs 2Inoltre, entrambi i NAS integrano due slot per SSD M.2 NVMe. Il che consente di espandere ulteriormente la cache, portando a prestazioni in input/output potenzialmente molto interessanti. Come si intuisce dalla dotazione hardware di base, si tratta di due NAS desktop che si distinguono nettamente dalla media del loro settore di mercato.

In effetti con la linea TS-hx86 si vede chiaramente che un NAS, anche desktop, di fascia alta è ormai analogo ad un server. Ad esempio, anche per supportare le funzioni di ZFS, i nuovi NAS adottano processori Intel Xeon D a due o quattro core. E hanno una memoria RAM di base da 8 o 16 GB espandibile sino a 128. La connettività di rete è nativamente Ethernet a 2,5 Gbps, con ben quattro porte integrate combinabili in trunking. Grazie alla presenza di due slot di espansione PCIe, si possono inserire anche schede di rete a maggiore banda, sino a 40 Gbps.

QNAP vede i nuovi NAS TS-hx86 indicati per applicazioni anche particolarmente esigenti. Come in particolare la gestione di ambienti virtualizzati a VM o container, l'elaborazione di contenuti multimediali (uno slot PCIe può ospitare anche una scheda grafica dedicata), la gestione di Big Data, il backup di ambienti operativi cloud come Office 365.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori