Storage: Qnap fa il salto a ZFS con QuTS hero

QuTS hero è un nuovo sistema operativo per dispositivi di storage, che unisce l'approccio semplice di QTS con un filesystem ZFS

Trasformazione Digitale
Anche Qnap entra nel novero di chi produce piattaforme, dai sistemi operativi ai dispositivi hardware, che supportano ZFS. Lo fa lanciando un nuovo sistema operativo per i suoi prodotti NAS, battezzato QuTS hero. L'obiettivo è combinare la semplicità del sistema operativo classico, QTS, con le caratteristiche di robustezza e affidabilità del filesystem ZFS. Una strategia interessante perché ZFS è certamente un filesystem molto efficace nella gestione e nella protezione delle informazioni. Ma è anche molto diverso dai filesystem classici. E non è di immediata comprensione per chiunque.

L'adozione di ZFS porta molti vantaggi agli ambienti di storage. E quindi, ora, anche alle nuove generazioni di NAS Qnap che adottano QuTS hero. Ad esempio, ZFS garantisce una elevata protezione dai guasti che possono verificarsi mentre scrive i dati su disco o SSD. Perché adotta un approccio di base - tecnicamente CoW, o copy-on-write - in cui si ha la sicurezza di avere sempre a disposizione uno stato coerente del filesystem.

Lo stesso approccio CoW offre la possibilità di avere snapshot incrementali molto veloci tra due sistemi di storage. Inoltre, ZFS adotta un proprio algoritmo di caching dei dati in lettura più sofisticato di quelli normalmente usati nei sistemi operativi. Così facendo, rende il complesso delle operazioni di caching in memoria più efficienti quando si usano set di dati molto ampi. Uno scenario che è sempre più frequente negli ambienti IT odierni.
database genericoIn sintesi, ZFS è un filesystem particolarmente indicato per le applicazioni che elaborano grandi quantità di dati. Ed è in grado di sfruttare meglio di altri le prestazioni "velocistiche" delle unità SSD. Infine, il suo modo di realizzare configurazioni RAID (o meglio RAIDz) lo rende particolarmente robusto in caso di guasto di uno o più dischi. Fino a tre per ogni gruppo (in gergo vdev) di dischi.

Con QuTS hero, Qnap ha portato a ZFS tutto l'ecosistema delle applicazioni mirate scaricabili su NAS per abilitare nuove funzioni. In primis tutta la parte di backup, sincronizzazione, virtualizzazione, videosorveglianza. Tutte le applicazioni ovviamente si avvantaggiano del fatto che le prestazioni del nuovo filesystem sono superiori a quelle del QTS tradizionale.

Qnap ha presentato anche tre NAS "hero edition" che hanno preinstallato il nuovo sistema operativo con ZFS. Sono tutti modelli rack. Il più semplice - TS-h977XU-RP - è un modello a quattro slot basato su processore AMD Ryzen 7 a 8 core. Gli altri due - TS-h1277XU-RP e TS-h1283XU-RP - hanno 12 slot e sono rispettivamente dotati di CPU AMD Ryzen 7 a 8 core e Intel Xeon E a 6 core.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza. Correre ai ripari, evitare rischi

Speciale

Stampa gestita: il servizio conquista

Speciale

HPE Innovation Lab NEXT: ripartire con la co-innovazione

Webinar

La cyber security agile per la nuova IT

webinar

Sicurezza, privacy, edge e cloud: come gestirli al meglio per ripartire con successo. #DataSecurity, la diretta streaming

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori