Clessidra Private Equity acquisisce una quota di controllo in Impresoft Group

Il fondo che fa capo alla famiglia Pesenti guarda con interesse alle rinnovate opportunità di sviluppo date dal macro-trend della digitalizzazione delle piccole e medie imprese

Trasformazione Digitale Mercato e Lavoro
Grandi manovre nell’ICT made in Italy. Clessidra Private Equity SGR, che fa capo a Italmobiliare, la holding di investimenti italiana controllata dalla famiglia Pesenti, ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione di una quota di maggioranza del capitale azionario di Impresoft, il gruppo nato esattamente due anni fa dall’unione di alcuni tra i principali attori del mercato del software e dei servizi IT in Italia

Sviluppatosi attraverso una forte crescita organica e l’unione di aziende attive nei rispettivi settori di appartenenza, tra cui Formula, 4wardPRO, Qualitas Informatica, NextTech, OpenSymbol, NextCRM e GN Techonomy, Impresoft Group è un gruppo specializzato nella fornitura alle aziende di soluzioni software proprietarie e di terzi, nonché di servizi di supporto e consulenza per la scelta delle migliori business application, spaziando dalle tecnologie in ambito ERP, alle tecnologie MES e CPM fino alle soluzioni in ambito CRM, e di tecnologie cloud, modern workplace, e cybersecurity, ovvero tutti i servizi e le soluzioni legate alla trasformazione digitale delle imprese.

Nel 2021, il Gruppo prevede ricavi per circa 87 milioni di euro, realizzati attraverso una solida e numerosa base clienti e grazie al contributo di oltre 700 collaboratori.  L’accordo prevede l’acquisizione di una quota di maggioranza della società e l’uscita dalla compagine del Gruppo di Xenon Private Equity. I manager chiave di Impresoft, in larga parte fondatori del Gruppo, affiancheranno Clessidra nell’operazione rimanendo co-investiti con una significativa quota della società.

“Ringrazio Xenon per aver sapientemente supportato la rapida crescita di Impresoft Group che ora, con il contributo di Clessidra, potrà continuare a estendere e migliorare Uniqa, ovvero la propria suite di soluzioni applicative e tecnologiche pensate soprattutto per rispondere ai principali bisogni della media impresa italiana. Sono certo che l’esperienza e le competenze di Clessidra ci aiuteranno a divenire velocemente uno dei principali attori dell’IT italiano, attraverso l’aggregazione di realtà imprenditoriali di successo”, ha dichiarato Antonello Morina, che rimarrà il principale azionista privato operativo di Impresoft

Il settore di riferimento della società - ha commentato Andrea Ottaviano, Amministratore Delegato di Clessidra Private Equity Sgr - presenta importanti prospettive di crescita, con potenzialità anche a doppia cifra per alcuni specifici segmenti ed è inoltre trainato dal macro-trend della digitalizzazione delle piccole e medie imprese, che rappresenta una grande opportunità di sviluppo, soprattutto in Italia. La genesi e la peculiare struttura di questo Gruppo lo rendono un asset ideale per una crescita organica, soprattutto legata a dinamiche settoriali e a sinergie commerciali, e una piattaforma ideale per condurre operazioni di aggregazione in un settore tradizionalmente caratterizzato da forte propensione per l’M&A”.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori