Logo ImpresaCity.it

Aruba e Ducati: il New Generation Data Center è servito

L’hybrid cloud made in Italy estende l’infrastruttura on-premise della pluripremiata casa motociclistica, utilizzando anche server Lenovo e componenti storage NetApp

Rinnovare l’infrastruttura IT di Ducati, erogare i servizi da un data center di livello enterprise e attivare un piano dedicato di Disaster Recovery: questo il triplice obiettivo del progetto congiunto di Aruba Enterprise e Ducati Motor Holding. La divisione di Aruba dedicata alle soluzioni IT per aziende e Pubblica Amministrazione ha infatti sviluppato una soluzione innovativa, anche allo scopo di ottimizzare l’infrastruttura IT già esistente presso il sito di Borgo Panigale della pluripremiata casa motociclistica italiana.

Aruba Enterprise, spiega una nota, ha realizzato un progetto che ha dato spazio a una nuova concezione di data center: caratterizzata dalla massima personalizzazione, è stata infatti implementata una soluzione ibrida che di fatto coinvolge entrambi i data center, quello esistente di Borgo Panigale e il Global Cloud Data Center di Aruba.

Nello specifico, il progetto ha in primo luogo inteso rinnovare l’hardware del data center on-premise di Ducati fornito sotto forma di servizio in modalità Private Cloud: per quanto riguarda l’infrastruttura di produzione presente a Borgo Panigale, la divisione Enterprise ha progettato un’infrastruttura con server Lenovo e componenti storage NetApp per effettuare il backup on-premise presso Ducati. Inoltre, ha fornito a Ducati una soluzione cloud completamente dedicata per garantire il massimo livello di sicurezza e segretezza, e infine ha realizzato un ambiente di Disaster Recovery all’interno del Global Cloud Data Center per gli applicativi più importanti localizzati sui sistemi on-premise presso Ducati.
arubaducati grafico infrastrutturaNasce così, prosegue la nota, il New Generation Data Center che tecnicamente è una vera e propria estensione del data center che Ducati Motor Holding ha in casa: la divisione Enterprise ha disegnato un data center in ibrido che vede una soluzione in hybrid cloud on-premise a Borgo Panigale e una soluzione all’interno di Global Cloud Data Center. A questa si aggiunge la soluzione realizzata presso Global Cloud Data Center che possiede una doppia funzionalità: funge come estensione del cloud di Ducati che può migrare i suoi workload dal sito di Borgo Panigale al data center di Ponte San Pietro, senza interruzione del servizio; e in caso di necessità, il DC di Ponte San Pietro diventa anche il sito di Disaster Recovery dei dati della Holding.

“Avevamo bisogno di rinnovare l’architettura IT on premise che supporta i processi di sviluppo, innovazione e di business in generale e abbiamo ottenuto molto di più: una soluzione di Disaster Recovery totalmente personalizzata, l’aumento della resilienza dei nostri dati e una drastica riduzione del time to market che ci distingue per quanto riguarda l’innovazione che portiamo con le nostre moto”, ha commentato Konstantin Kostenarov, CTO di Ducati Motor Holding.

La condivisione e l’unione del know how di due aziende come le nostre, specializzate in due settori distinti e specifici, ha dato forma a un progetto davvero innovativo poiché abbiamo messo in campo esperienze, a livello di tecnologia, performance e ricerca, maturate nel mondo dei motori e delle tecnologie IT, servizi cloud e data center: la sinergia ideale per ottenere le massime prestazioni”, ha sottolineato Giorgio Girelli, General Manager di Aruba Enterprise.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 24/01/2020

Speciali

Speciali

World Backup Day 2020

Webinar

Come abilitare il lavoro da casa… sicuro. Rischi, errori da evitare, regole da seguire