Logo ImpresaCity.it

Fujitsu e Microsoft insieme per l'AI in azienda

Le due società collaboreranno per lo sviluppo di soluzioni di intelligenza artificale da applicare in ambito aziendale, in particolare via Microsoft 365

Redazione Impresacity

Portare l'intelligenza artificiale sulle scrivanie delle aziende passando per la "porta" più semplice - ossia il mondo Office - e con soluzioni mirate che ne permettano un'adozione veloce. Sta qui il succo della collaborazione nata tra Fujitsu e Microsoft, che vedrà i suoi primi frutti tra qualche mese in Giappone (si stima tra aprile e giugno) e si estenderà poi nel resto del mondo.

Fujitsu e Microsoft collaborano già da diversi anni in ambito aziendale e nello specifico per quanto riguarda la digitalizzazione dei luoghi di lavoro e del modo stesso in cui si può svolgere il lavoro d'ufficio. La nuova iniziativa è focalizzata su come i dipendenti possono svolgere meglio i propri compiti se messi in grado di sfruttare le informazioni raccolte e sviluppate dalla loro azienda. Trattandosi di informazioni estratte da moli enormi di dati, possono essere gestite in maniera davvero efficace solo da sistemi di intelligenza artificiale.

Uno dei fulcri principali dello sviluppo che Fujitsu e Microsoft porteranno avanti è Microsoft 365. Le applicazioni e le piattaforme Office creano e gestiscono moltissime informazioni rilevanti per i dipendenti, ma serve qualcosa che metta di volta in volta in evidenza gli elementi e i task davvero importanti da seguire. Lo farà la tecnologia AI Zinrai di Fujitsu, insieme a moduli Microsoft come Graph, MyAnalytics e Workplace Analytics.

10 pro tips on relaunching startup website

Oltre ad analizzare le informazioni, le tecniche di intelligenza artificiale di Zinrai e le piattaforme Microsoft serviranno anche ad analizzare le relazioni tra dipendenti per organizzare meglio le risorse, ad esempio nel creare un nuovo team di lavoro per uno specifico progetto.

Ampio spazio ovviamente anche all'automazione di diverse operazioni comuni in ufficio, come l'organizzazione di un meeting. Questo grazie in particolare allo sviluppo di bot nati dalla combinazione dei Microsoft Cognitive Services e del nuovo Azure Bot Service con le tecnologie conversazionali di Fujitsu.

Tutto questo verrà testato prima da Fujitsu e Microsoft direttamente, poi sarà esteso al mercato giapponese e infine al resto del mondo. Le due aziende stimano che in questo modo si possa creare un business del tutto nuovo di servizi per gli utenti di Office 365 e Microsoft 365, business che si stima raggiungerà i due miliardi di dollari entro il 2020.
Pubblicato il: 02/01/2018

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud