Snom punta al DECT per il mercato SoHo

Snom lancia due linee di base station e terminali che portano ai piccoli uffici le funzioni professionali di cui possono avere bisogno

Tecnologie

C'è DECT e DECT: è questo in estrema sintesi il messaggio che Snom lancia insieme a una nuova generazione di stazioni base e telefoni DECT destinati alle PMI e agli studi professionali. O, più in generale, a tutte le realtà con meno di venti postazioni che comunque hanno l'esigenza di una comunicazione di qualità. Per questione di costi e di semplicità, in questi casi d'uso si scelgono spesso dispositivi DECT consumer. Che però non hanno davvero tutte le funzioni necessarie in ambito professionale.

Ora Snom offre un'alternativa con due nuove linee di prodotti pensate in modo specifico per il mercato Small Office / Home Office. Una evoluzione ormai necessaria, secondo Snom, perché "negli ultimi due anni si è parlato molto dell’importanza delle moderne tecnologie per le telecomunicazioni presso grandi imprese e PMI - ha spiegato Oliver Wittig, Vice President Enterprise Relations della società - ma un segmento importante per la nostra economia, come quello delle organizzazioni SoHo, è stato di fatto escluso".

La prima linea di prodotti SoHo-oriented riguarda le stazioni base DECT e comprende due modelli: M100 SC a cella singola e M400 DC a doppia cella. Le due base station hanno in comune le funzioni essenziali (conferenze telefoniche, silenziamento del microfono, inoltro di chiamata, passaggio da una chiamata all’altra e messa in attesa, elenco chiamate, verifica del numero tramite rubrica telefonica, alimentazione via PoE...) e la possibilità di essere collegate a centralini cloud e piattaforme VoIP.

Le due base station si differenziano per le configurazioni massime che possono supportare. Otto account SIP, sei chiamate simultanee e fino a dieci telefoni connessi per la M100. Per la M400, invece: 40 account SIP, dieci chiamate contemporanee e 20 telefoni connessi.

Lato terminali, le novità sono i telefoni DECT-over-IP M10 SC e M30. Il primo è pensato per l’uso con la base M100, il secondo si sposa bene con la base M400 ma può anche essere impiegato con tutte le altre stazioni base multicella Snom. Il modello M30 integra anche funzioni mini-browser XML.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Calendario Tutto

Set 14
ACRONIS - Imposta correttamente la tua strategia di Disaster Recovery
Ott 20
SAP NOW 2022

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter