DXC, la connettività per l’esplorazione spaziale

 Il colosso dei servizi IT rafforza la collaborazione con l'Agenzia Spaziale Europea con un accordo della durata di cinque anni per i servizi di rete

Trasformazione Digitale

DXC Technology si è aggiudicata un contratto pluriennale per la fornitura agli scienziati, ingegneri e specialisti dell'ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, di servizi di rete scalabili e sicuri che consentono di svolgere le attività e collaborare tra loro senza problemi da qualsiasi luogo.

In base all’accordo, DXC metterà a disposizione dell’ESA la più recente tecnologia software di rete progettata per migliorare la scalabilità, le prestazioni e la sicurezza della loro rete terrestre. In questo modo, tecnici, ingegneri e specialisti dell'ESA potranno operare in modo più efficiente e collaborare con colleghi e partner internazionali in alcune delle missioni scientifiche e di esplorazione più importanti al mondo. Parallelamente, l'implementazione della Platform X di DXC, una nuova piattaforma di automazione intelligente data-driven, consentirà ai sistemi di rete di ESA di operare in uno stato di sicurezza.

Nel dettaglio, i Global Network Services di DXC, che comprendono network Campus e geographical, accesso remoto, soluzioni e servizi di sicurezza di rete e integrazione della gestione dei servizi tramite la Platform X di DXC, consentiranno all'ESA di gestire progetti altamente complessi con dati riservati per supportare una nuova fase dell'esplorazione spaziale e creare nuovi mercati per le tecnologie spaziali.

"Siamo orgogliosi di prolungare ulteriormente la collaborazione con ESA, un rapporto di successo e proficuo che dura ormai da 14 anni. Si tratta di un esempio concreto di attività mission-critical a dimostrazione di come un'organizzazione così importante a livello mondiale si affidi ai nostri esperti e alle nostre soluzioni nell’ambito di progetti cruciali per il futuro del pianeta", commenta Chris Halbard, Presidente EMEA di DXC Technology.

"Garantire servizi IT di base affidabili ci ha aiutato a operare senza interruzioni durante la crisi di Covid-19. Tuttavia, la nuova normalità ha anche accelerato il ritmo del cambiamento all'interno dell'Agenzia e la richiesta di infrastrutture più avanzate e sicure. Grazie alla collaborazione con DXC possiamo accelerare ulteriormente la nostra trasformazione IT verso piattaforme più flessibili e sicure che ci consentono di continuare a lavorare costantemente alla ricerca di soluzioni innovative", conclude Filippo Angelucci, Chief Information Officer dell'ESA.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter