VEM sistemi: alla convention annuale di scena tecnologia e talento

Al centro di VEM Live come ripensare gli spazi del nostro modo di lavorare e di vivere nel “next normal”

Trasformazione Digitale
Si è svolta nei giorni scorsi VEM Live, la convention annuale di VEM sistemi, articolata in un evento in diretta streaming pensato come momento di confronto per il settore della tecnologia, con un racconto a più voci sulla capacità di utilizzare tecnologia e talento umano per ripensare gli spazi del modo di lavorare e di vivere attraverso tre direttrici: Cyber Resilience, Workplace Management e Digital Transformation. 

All’insegna del phygital, l’evento è iniziato con il benvenuto di Stefano Bossi, Amministratore Delegato di VEM sistemi, che ha introdotto la location dell’evento, ovvero MUG - Magazzini Generativi, l’hub di innovazione che Emil Banca ha appena inaugurato a Bologna e che ospita spazi polivalenti di co-working, uffici, sale meeting e auditorium, in un ambiente tecnologicamente avanzato, di cui VEM si è occupata dell’intero comparto tecnologico, dal design all’implementazione: a spiegare in dettaglio il progetto è Daniele Ravaglia, Direttore Generale di Emil Banca. 

Ricco di diversi spunti, tra i quali l’intervento di Luciano Floridi, Direttore del Digital Ethics Lab dell’Oxford Internet Institute all’Università di Oxford, incentrato sul tema dell’etica e dell’estetica dello spazio tra analogico e digitale, il live talk è poi proseguito con una tavola rotonda dedicata al “next normal” sui temi dei talenti, spazio e tecnologia. Ha aperto la discussione Stefano Bossi, che sul tema legato alla skill shortage ha introdotto il progetto VEGA, acronimo di VEM Experience Garden & Academy, che all’interno del nuovo headquarter VEM, attrarrà clienti, partner e giovani talenti in progetti di innovazione, startup, ricerca, seminari, eventi e formazione, oltre a un corso di laurea professionalizzante in Tecnologie dei Sistemi Informatici in collaborazione con l’Università di Bologna, commentato da Francesco Ubertini, Magnifico Rettore Alma Mater Studiorium Università di Bologna.

vem live 1Da sinistra: Stefano Bossi, Francesco Ubertini e Gianmatteo Manghi

Ma in che modo la tecnologia può attrarre o trattenere i talenti?  Ne ha parlato Gianmatteo Manghi, Amministratore Delegato Cisco Italia, che ha sottolineato che oggi “i talenti vogliono lavorare in modo da bilanciare le esigenze personali e quelle professionali e in tutto ciò la tecnologia aiuta perché consente di lavorare ovunque con la sicurezza dell’ufficio. Oggi il lavoro è flessibile ed è possibile da remoto, ma abbiamo imparato anche che la valorizzazione sociale è irrinunciabile, soprattutto per progetti complessi e per favorire la creatività. La tecnologia quindi deve anche saper attrarre le persone per farle tornare in ufficio, fornendo servizi che combaciano con le esigenze dei dipendenti e per consentire loro di lavorare al meglio”. 

Successivamente, è iniziata la Digital week organizzata da VEM Sistemi fino all’8 ottobre, studiata per approfondire i temi della conferenza inaugurale anche con l’apporto dei partner di VEM sistemi Cisco, Citrix, Netapp, Panduit, Schneider Electric, Trend Micro, Rubrik e di Certego, società del Gruppo VEM.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori