Irideos, a Milano al via i lavori per il terzo polo dell’Avalon Campus

Il nuovo data center Avalon 3 si candida a essere il più grande punto di interconnessione Internet in Italia

Cloud
Al via i lavori per la realizzazione del nuovo data center Avalon 3 di Irideos, un’estensione dell’Avalon Campus, il più grande punto di interconnessione Internet italiano, e che sarà disponibile da luglio 2022.

L’operazione, si legge in una nota, consentirà a Irideos di realizzare un data center tecnologicamente all’avanguardia e sostenibile sotto il profilo ambientale e avrà lo scopo di offrire ad aziende, operatori e PA un accesso privilegiato al centro della rete Internet italiana e a servizi digitali avanzati grazie al collegamento con le sale dell’Avalon Campus in via Caldera. Il progetto prende il via a meno di un anno dall’apertura del data center Avalon 2.

Localizzato all’interno del Comune di Milano, nell’area a maggiore densità di data center e di fibra ottica, Avalon 3 è a poco più di 4 Km dall’Avalon Campus in via Caldera, a cui è collegato con un grande numero di fibre ottiche su percorsi fisici differenziati. Grazie alla moderna architettura di interconnessione, in Avalon 3 i clienti potranno collegarsi con gli oltre 165 Carrier, OTT, cloud provider e piattaforme di content delivery già ospitate nelle altre sale dell’Avalon Campus, come se fossero in un’unica sala estesa.

Avalon 3, prosegue la nota, è progettato secondo i più avanzati standard tecnologici e ai massimi livelli di continuità operativa e sicurezza riconosciuti a livello internazionale (Rating 4 - ANSI/TIA, Tier IV - Uptime Institute). Lo stesso edificio in cui sorgerà il data center è certificato secondo lo standard LEED Gold (LEED Core & Shell Gold), che garantisce non solo la sostenibilità dal punto di vista del consumo energetico e idrico ma anche la qualità ecologica degli ambienti, delle risorse e dei materiali impiegati nel processo di realizzazione.

danilo vivarelli irideos
Danilo Vivarelli di Irideos

Alimentato al 100% da energia rinnovabile, Avalon 3 è progettato per utilizzare anche risorse idriche per il raffreddamento delle sale in modo ecosostenibile. Un aspetto che contribuirà a mantenere l’efficienza energetica del data center a un PUE target di 1,3 nel pieno rispetto del Patto europeo per i Climate Neutral Data Center a cui Irideos ha aderito.

“Abbiamo deciso di investire ancora nel potenziamento del nostro Avalon Campus realizzando un nuovo data center sostenibile e all’avanguardia, Avalon 3, che insieme ad Avalon 2 e agli spazi dell’Avalon Campus in via Caldera, costituisce un unico polo iperconnesso italiano, un’infrastruttura strategica a servizio della digitalizzazione delle aziende e delle Pubbliche Amministrazioni”, sottolinea Danilo Vivarelli, Amministratore Delegato di Irideos.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori