HPE Aruba, l’edge-to-cloud è sempre più completo

All’edizione 2021 dell’evento Atmosphere molte novità, tutte nel segno del consolidamento della strategia edge, con un accento particolare sulla sicurezza e sull’hybrid cloud

Tecnologie Cloud
Edizione 2021 completamente digitale per Aruba Atmosphere, l’evento annuale della società di HPE, ma non per questo priva di spunti e contenuti. Sempre delineati con la consueta efficacia da Keerti Melkote, Fondatore e Presidente di Aruba Networks, che ha esordito ricordando come il mondo sia completamente cambiato in un solo anno, e dove il digitale cresce come non mai: “a livello mondiale, per fare solo un paio di esempi, la telemedicina è crescita di quindici volte e l’e-commerce del grocery di tre volte”, ha sottolineato, spiegando che “la spinta al digitale ha determinato anche un cambiamento nelle priorità dei clienti, che oggi vedono al top aspetti quali l’employee experience, l’automazione delle operations, la customer experience e la cybersecurity”. 

hpe aruba 21 0

Nuove priorità

Declinando meglio queste priorità, "l’employee experience è al primo posto in quanto oggi lavorare da casa e in ufficio si uniscono, e consentono una migliore esperienza, mentre la priorità numero due sono sempre i clienti, con le tecnologie IT che servono a unire gli aspetti fisici e digitali del business e consentire una nuova customer experience”, ha proseguito Melkote, spiegando che “per soddisfare queste priorità, l'automazione sarà sempre in prima linea, non solo per le operazioni IT ma anche per il back-office, con la robotica e altre tecnologie per automatizzare le operazioni. Ma c’è un altro filo conduttore che lega tutto: la sicurezza informatica, perché con la crescita della trasformazione digitale, è chiaro che la sicurezza deve essere sempre al primo posto”. 

Con le trasformazioni dello scenario, assume sempre maggiore importanza l’edge: “oggi contano gli utenti, i dispositivi, le cose e, naturalmente, i dati che fluiscono dall’edge. Per poter essere gestito al meglio, l’edge necessita di di crescente automazione, e il cloud sarà una parte importante delle tecniche che si possono utilizzare per abilitare l'automazione verso l’edge”, ha evidenziato Melkote, ricordando che “già lo scorso anno, avevamo introdotto sul mercato la Aruba Edge Services Platform (ESP), un'architettura intelligente realizzata con in mente lo scopo di aiutare i partner e i clienti finali a gestire tutte le loro infrastrutture di rete: cablate, wireless, SD-WAN, oltre che per gestire una sicurezza che si fa sempre più complessa”. 

hpe aruba 21 1

Edge in primo piano

Ed è dall’edge-to-cloud che nascono le novità presentate durante l’edizione 2021 di Atmosphere, tenutasi a metà aprile. Si parte con un’ampia serie di integrazioni per la Aruba Edge Services Platform, con la piattaforma per il controllo sicuro degli accessi di rete ClearPass Policy Manager che si integra ora con la piattaforma edge SD-WAN Aruba EdgeConnect, derivante dall’acquisizione di Silver Peak, e Aruba Threat Defense con la piattaforma EdgeConnect.

Non solo: si espande anche l'ecosistema di partner specializzati in sicurezza multivendor Aruba ESP, per garantire ai clienti di fascia enterprise la libertà necessaria a implementare i propri componenti di sicurezza SASE (Secure Access Service Edge) best-of-breed preferiti.
 L’intento è quello di cogliere tutte le potenzialità del cloud e della trasformazione digitale, per le quali serve un nuovo edge WAN che combini la sicurezza on-premise con quella erogata via cloud, mantenendo l'approccio SASE per proteggere gli utenti che si collegano a piattaforme SaaS e su cloud pubblici, oltre a salvaguardare i dispositivi IoT che richiedono una sicurezza basata su identità Zero Trust.

hpe aruba 21 2
Grazie alle nuove integrazioni di Aruba ESP, i clienti enterprise possono ora applicare policy di sicurezza granulari basate sull'identità nell'intero ambiente che va dall'edge al cloud, per connettere in sicurezza e proteggere utenti e dispositivi.
Inoltre, l'integrazione di ClearPass Policy Manager con la piattaforma edge SD-WAN Aruba EdgeConnect aumenta l'intelligence applicativa, migliorando la conoscenza dell'identità di utenti, dispositivi IoT, ruoli e postura di sicurezza per creare la base di un edge WAN SASE. La combinazione dell'intelligence sui ruoli e sulla postura di sicurezza con capacità avanzate di segmentazione dinamica elimina la complessità di implementare centinaia VLAN per ciascuna classe di utente e dispositivo, semplificando la gestione e l'amministrazione della rete. L'integrazione di ClearPass Policy Manager con EdgeConnect offre una definizione omogenea e automatizzata dei ruoli all'interno di tutta la rete dal dispositivo dell'utente attraverso la LAN e fin dentro l'ambiente WAN. 
hpe aruba 21 3

Il cloud ibrido: parla HPE

Ma un elemento fondamentale nella strategia edge to cloud è il cloud ibrido, che per Aruba Networks significa soprattutto Hewlett Packard Enterprise, del cui gruppo fa parte da sei anni, come ha ricordato nel suo intervento Antonio Neri, President e CEO di HPE. “Tre anni fa, HP aveva previsto che l'impresa del futuro sarebbe stata edge centric, cloud enabled e data driven, e che noi eravamo ben posizionati per questa transizione”, ha spiegato Neri, sottolineando che “oggi, dopo tre anni e una pandemia globale, la previsione si è avverata: ogni azienda si affretta a trasformarsi digitalmente e richiede connettività sicura, flessibilità e agilità, che derivano dall'esperienza del cloud e dalla capacità di elaborare, gestire ed estrarre i dati indipendentemente da dove si trovano”. 

hpe aruba 21 4

Sono queste le ragioni per le quali la strategia edge to cloud di HPE è all'avanguardia: “le soluzioni cloud aggiuntive coprono tutti gli aspetti del networking, dello storage e del computing. E con HPE GreenLake, il cloud diventa servizio, e lo fa anche con Aruba Central, la soluzione di cloud networking con capacità di insight basate su intelligenza artificiale, automazione dei workflow e sicurezza, integrate in un dashboard unificato per controllare le reti di data center, campus e filiali. Aruba Central supporta oggi oltre 90.000 clienti, gestisce 1,3 milioni di dispositivi di rete e oltre 10 milioni di dispositivi: è una piattaforma collaudata con una vera scala globale. E questo è solo l'inizio, perché le tecnologie alla base di Aruba Central sono state integrate in tutto il nostro portafoglio, in modo da unificare e semplificare l’esperienza edge to cloud”, ha concluso Antonio Neri. 
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori