HPE a tutto edge-to-cloud con SimpliVity

Funzionalità di data protection completa e nuova container integration proteggono l’edge e accelerano la modernizzazione delle applicazioni

Tecnologie Cloud
Hewlett Packard Enterprise arricchisce la propria soluzione di infrastruttura iperconvergente SimpliVity. I miglioramenti riguardano la protezione dei dati con il backup nativo verso il cloud e il backup centralizzato ai fini della compliance, oltre al supporto dei container per l'esecuzione di applicazioni cloud-native.

La crescita senza precedenti delle applicazioni e dei dati nell’edge creano nuove opportunità per estrarre valore dai dati, eseguendo le applicazioni ed elaborando i dati a livello locale. Inoltre, sempre più applicazioni cloud-native vengono portate nell’edge, pur continuando a gestire le applicazioni virtualizzate già esistenti a livello edge. Le aziende hanno sempre più bisogno di un'infrastruttura di edge computing il più possibile semplice da gestire, con resilienza integrata e una data protection efficiente, per garantire che le applicazioni siano sempre attive e in grado di recuperare rapidamente i dati nei vari siti.

Per sfruttare queste opportunità, HPE ha rilasciato una soluzione intelligente, completa e adatta per l’edge, che comprende connessioni wireless e via cavo sicure grazie a prodotti HPE Aruba e un'infrastruttura ottimizzata per workload, per soddisfare le diverse esigenze di prestazioni e scalabilità. HPE Simplivity è una soluzione HCI intelligente ottimizzata per l'edge grazie a un'appliance efficiente e all-in-one con elevata disponibilità e minimo ingombro. La soluzione offre una protezione dei dati incorporata “zero administration”, grazie alla gestione centralizzata e all’automation, insieme a un'efficienza dei dati garantita ed economicamente competitiva.

Nel dettaglio, tra le nuove funzionalità vi sono in primo luogo HPE SimpliVity con HPE Cloud Volumes Backup, che consente un backup semplice, efficiente e flessibile da più siti Edge direttamente nel cloud; inoltre, arriva l'integrazione potenziata di HPE SimpliVity con HPE StoreOnce, che protegge i siti Edge distribuiti con policy app-aware automatizzate e replica in modo efficiente le app e i dati direttamente su un'appliance HPE StoreOnce centralizzata per la compliance e la conservazione a lungo termine; e infine Kubernetes CSI Plugin per HPE SimpliVity, che offre una gestione semplificata e una infrastruttura iperconvergente all-in-one (HCI) per eseguire i workload sia dei container sia delle macchine virtuali su un’unica piattaforma

"I nostri clienti con attività in ambienti edge si rivolgono a HPE SimpliVity per la sua facilità d'uso e l'eccezionale economicità", sottolinea Omer Asad, VP & GM, HCI, Primary Storage and Data Management Services di HPE. "Stiamo continuando a investire e a sviluppare nuove capacità per HPE SimpliVity per permettere ai clienti di sfruttare i dati basati su Edge e container per innovare, accelerare il rilascio di nuove applicazioni e fornire esperienze differenziate ai clienti".

HPE SimpliVity 4.1.0, fa sapere l'azienda, è già disponibile in tutto il mondo senza costi aggiuntivi per i già clienti con contratti di supporto validi. Tutte le nuove caratteristiche e funzionalità sono supportate con VMware vSphere 7.0, mentre il supporto HPE Cloud Volumes Backup è disponibile in America, Europa e Asia.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori