Fujitsu, si amplia il portafoglio Primeflex con Microsoft Azure Stack HCI

Una soluzione hardware e software preconfigurata per gli ambienti iperconvergenti di cloud ibrido

Tecnologie
Da Fujitsu arriva Primeflex for Microsoft Azure Stack HCI. Si tratta di una soluzione hardware e software preconfigurata consente alle aziende di modernizzare i loro data center on-premise, mettendo a disposizione funzionalità cloud-native e una gestione cloud-like, integrando una connessione diretta verso i servizi Azure per implementare ambienti IT ibridi senza soluzione di continuità.  

Disponibile in Italia attraverso Finix Technology Solutions, la nuova aggiunta alla linea Primeflex estende ulteriormente la gamma di soluzioni integrate Fujitsu dedicate ai moderni ambienti iperconvergenti.

Il sistema operativo Azure Stack HCI fornisce un percorso semplificato in direzione del cloud ibrido, con connettività integrata verso Azure, licenze in abbonamento, funzionalità avanzate per il disaster recovery mediante cluster estesi e capacità Kubernetes. Il nuovo sistema operativo permette alle aziende di mettere in collegamento le proprie applicazioni on-premises virtualizzate con pratici servizi basati sul cloud, come backup e recovery, monitoraggio, gestione delle identità e sicurezza. Le aziende possono così approfittare pienamente del cloud, pur continuando a mantenere on-premises i dati sensibili. La soluzione, erogata sotto forma di servizio Azure associata ai consueti tool di gestione, permette  di gestire facilmente workload ibridi e scalare le infrastrutture IT in maniera flessibile, imponendo un tetto ai costi.

In qualità di partner di lancio di Microsoft, Fujitsu propone Primeflex for Azure Stack HCI per velocizzare le implementazioni e creare ambienti cloud ibridi. Questa robusta architettura pronta all'uso combina tutto l'hardware e il software che occorrono per il deployment di infrastrutture ibride con Azure Stack HCI. Grazie ai suoi componenti per il calcolo, lo storage e la connettività di rete totalmente ottimizzati e certificati da Microsoft, il sistema integrato colma perfettamente il divario esistente tra ambienti on-premises e ambienti Azure per supportare tanto i workload tradizionali quanto quelli cloud-native.

La nuova offerta Primeflex parte da una configurazione con due nodi server, permettendo quindi di scalare in linea con le esigenze di capacità di una grande azienda, e rappresenta una scelta intuitiva per diversi utilizzi come deployment su edge e in sedi distaccate, ambienti VDI (Virtual Desktop Infrastructure), server Microsoft SQL ad alte prestazioni, virtualizzazione enterprise e applicazioni containerizzate.

Le infrastrutture iperconvergenti rappresentano il modo moderno di dispiegare su sedi remote e ambienti edge l'IT che risiede all'interno dei data center. Con questa nuova aggiunta alla linea PRIMEFLEX, Fujitsu propone ai clienti un approccio maggiormente flessibile al cloud ibrido. Microsoft Azure Stack HCI e PRIMEFLEX sono ibridi per design: forniscono un modo rapido e semplice per estendere un data center on-premises sul cloud e sfruttano tutti i vantaggi che il cloud ha da offrire”, commenta Olivier Delachapelle, Head of Category Management, Product Sales Europe di Fujitsu.

Grazie a Fujitsu Primeflex for Microsoft Azure Stack HCI, le aziende possono affrontare esigenze di business in continuo cambiamento, ottimizzando i costi infrastrutturali, semplificando la gestione e garantendo performance su molteplici workload. I clienti possono inoltre accedere a un ambiente realmente ibrido, basato su soluzioni software e hardware collaudate, e possono continuare a usare macchine virtuali Windows e Linux nei loro data center o nell'edge, facendo leva su tool, processi e competenze che già conoscono”, conclude Danilo Salladini, Sales Specialist di Finix Technology Solutions.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori