Fujitsu, Primeflex su VMware accelera la portabilità ibrida e multi-cloud

Arriva il supporto a container e Kubernetes, per poter sviluppare, implementare e scalare applicazioni moderne sulle infrastrutture già esistenti a fianco delle macchine virtuali

Tecnologie
Per velocizzare significativamente l'innovazione all'interno degli ambienti IT ibridi e multi-cloud, Fujitsu arricchisce il portafoglio Primeflex for VMware con il supporto a container e Kubernetes, in modo da consentire ai clienti di sviluppare, implementare e scalare applicazioni moderne sulle infrastrutture già esistenti a fianco delle macchine virtuali.

Con questa nuova soluzione, resa disponibile in Italia da Finix Technology Solutions assieme a tutto il portafoglio Primeflex, i workload possono essere migrati trasparentemente tra il cloud e il data center, permettendo alle aziende di accelerare la propria trasformazione data-driven attraverso un approccio DevOps dedicato.

Come noto, container e Kubernetes sono le fondamenta delle applicazioni cloud-native e si trovano alla base della maggior parte delle applicazioni moderne realizzate per l'era digitale. Il portafoglio Fujitsu Primeflex for VMware supporta ora VMware vSphere7, consentendo alle aziende di usare Kubernetes con VMware Tanzu. I team responsabili delle operazioni ottengono così un ambiente consolidato completamente ibrido per poter gestire in parallelo applicazioni moderne e applicazioni tradizionali. L'utilizzo di container a fianco di macchine virtuali rappresenta l'approccio ideale: i workload possono essere infatti modernizzati e diventa possibile scegliere il cloud adatto per ciascuna applicazione, ottimizzando così i costi e le prestazioni dell'infrastruttura.

Pre-collaudato e completamente certificato, il portafoglio Fujitsu Primeflex for VMware è configurato per infrastrutture convergenti e iperconvergenti mettendo a disposizione la base più agile ed economicamente conveniente per l'innovazione digitale e i nuovi servizi business. Fujitsu combina hardware e software perfettamente ottimizzati per calcolo, storage e connettività di rete in un'unica soluzione integrata che può essere implementata in modo rapido e diretto a fronte di una vasta gamma di applicazioni come VDI (Virtual Desktop Infrastructure), OLTP (Online Transaction Processing), workload analitici e workload di database come SAP HANA. Le aziende possono scegliere fra tre differenti infrastrutture all'interno del portafoglio Primeflex in modo da costruire la giusta architettura per qualsiasi necessità storage e di computing.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

La nuova Sanità post-pandemia

Speciale

Il New Normal dei Data Center

Speciale

La Cyber Security del new normal

Webinar

Multicloud management: gestire le "nuvole" senza problemi

Webinar

MITRE ATT&CK: una guida chiara per la cyber security aziendale

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori