Huawei Connect 2020, il valore passa dalla sinergia tra cinque settori tecnologici

Con il lancio del 5G su scala globale, connettività, cloud, intelligenza artificiale, computing e applicazioni industriali si combinano insieme per offrire nuove opportunità per l’ICT

Tecnologie
È in corso a Shanghai al 23 al 26 settembre, ed è anche in versione digitale, l’edizione di quest’anno di Huawei Connect, l’ormai tradizionale evento nel quale il colosso tecnologico cinese presenta strategie e soluzioni dedicate all’intero settore ICT.

Ripercorrendo le passate edizioni, nel 2016 Huawei ha cominciato a immaginare un mondo intelligente e chiamato i suoi partner globali a collaborare alla realizzazione di questa visione e di un ecosistema che la supportasse. Successivamente, la società ha dichiarato nel 2017 l’obiettivo di diventare uno dei cinque principali fornitori di servizi cloud al mondo, mentre nel 2018 e nel 2019 ha svelato rispettivamente la propria strategia per l’Intelligenza Artificiale e per il computing.

Quest’anno, il tema dell’evento è “Creare nuovo valore attraverso la sinergia tra cinque settori tecnologici”, in quanto con il lancio del 5G su scala globale, connettività, cloud, intelligenza artificiale, computing e applicazioni industriali si combinano insieme per offrire opportunità senza precedenti per il settore ICT.  

Durante l'evento di apertura, Guo Ping, Rotating Chairman di Huawei, ha sottolineato che “con sempre più governi e aziende che decidono di digitalizzarsi, il settore ICT registrerà una crescita significativa. Non vediamo l'ora di dare inizio a questo nuovo capitolo insieme ai nostri partner". Ping ha poi illustrato il contributo di Huawei nella realizzazione di aziende, campus e città intelligenti, integrando le tecnologie ICT con il know-how dei diversi settori, fornendo soluzioni specifiche per ogni scenario così da creare valore per governi e aziende.  
huawei guo ping, rotating chairman di huaweiGuo Ping, Rotating Chairman di Huawei, durante il discorso di apertura di Connect 2020
Inoltre, nel corso dell’evento è stato ribadito che Huawei continuerà a investire nei cinque settori tecnologici evidenziati, a cominciare dalle Reti. In questo ambito, Huawei ha proposto il concetto di connettività intelligente, con l'obiettivo di fornire una rete iper-automatizzata, che possa offrire un accesso gigabit onnipresente e un'esperienza deterministica, nonché consentire aggiornamenti intelligenti dei principali sistemi aziendali di governi e aziende.

Per quanto invece riguarda il Computing, la società si impegna a fornire ai propri clienti una potenza di elaborazione diversificata, separando il software dall'hardware per adattare il calcolo a seconda delle diverse esigenze di elaborazione. Nei Servizi cloud, Huawei ha implementato 23 aree cloud in tutto il mondo, con la partecipazione di oltre 1,5 milioni di sviluppatori, mentre per l’Intelligenza Artificiale la società mira a integrarla all’interno dei principali sistemi di governi e aziende, utilizzando know-how e dati per stabilire le competenze di base dei sistemi basati su IA. 

huawei connect 2020
Connettività, computing, cloud e intelligenza artificiale sono tutti aspetti che devono essere declinati all’interno di applicazioni industriali che sono il collante di tutti questi aspetti. Huawei ritiene che la sinergia tra questi cinque settori tecnologici offrirà enormi opportunità all'intero settore ICT. Insieme ai suoi partner, l’azienda auspica una crescita globale che consenta di trarre beneficio dalla nuova catena di valore.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori