Segnali contrastanti dal mercato networking aziendale

La parte router resta quasi stabile mentre le componenti switch e wireless sono in frenata. E in ogni caso investono solo le grandi realtà.

Tecnologie
Stabili i router, grazie agli investimenti degli hyperscaler e dei cloud provider. Malino gli switch, legati anch'essi alla spesa delle grandi realtà. Male la componente wireless, perché qui contano prevalentemente gli investimenti delle imprese e questi sono stati frenati dalla pandemia. È la fotografia del mercato networking aziendale delineata dalle cifre di IDC per il secondo trimestre 2020. Il volume d'affari enterprise complessivo è stato di circa 12 miliardi di dollari. Di cui 1,4 legati alla parte WLAN, poi 6,6 al mondo switch e 4 alle vendite di router.

Gli switch hanno fatto la parte del leone ma le vendite sono comunque calate: -6,3% anno su anno. È il risultato complessivo di due trend in contrapposizione. Nel lockdown le imprese hanno bloccato gli investimenti mentre hyperscaler e cloud provider hanno dovuto aumentarli per soddisfare la maggiore domanda di banda e connettività. Anche per questo gli investimenti si sono spostati nettamente verso le tecnologie a maggior velocità. Cresce la consegna di porte a 100 Gigabit (+51% anno su anno) ed a 25 Gbps (+62%). Con una relativa crescita del giro d'affari: +16% e 1,5 miliardi di dollari di venduto per i 100 Gbps, +39% e 506 milioni per i 25 Gigabit.

Hanno sofferto invece le tecnologie più "lente". Gli switch a 10 Gigabit ora si stanno diffondendo bene nelle imprese. Tanto che per gli switch di campus il numero di porte consegnate nel trimestre è cresciuto del 23% anno su anno. Ma la flessione dei costi di una tecnologia ormai matura ha comunque portato ad un calo del business: -6%. È andata peggio per i "vecchi" switch a un solo Gigabit, con una flessione sia per numero di porte consegnate (-10%) sia in valore (-18%).
mercato switch idc 2q20Il mercato dei router per enterprise e service provider è rimasto invece stabile (+0,1% anno su anno) per gli investimenti delle grandi realtà. Che già rappresentavano la larga maggioranza della spesa e hanno visto ampliarsi ulteriormente il divario con le aziende. Hyperscaler e service provider fanno oggi il 77% del mercato globale.

In quanto a vendor, il mondo cablato è una partita a due tra Cisco e Huawei. La casa americana nel secondo trimestre 2020 ha conquistato il 47% circa del mercato switch e Huawei si è fermata al 12%. Posizioni ribaltate, ma ravvicinate, nel mercato router: guida Huawei con il 36% del mercato, Cisco è al 33%. Gli altri seguono, a distanza. La terza posizione del mercato router è di Juniper Networks, ferma al 10,2%. Nel mercato switch, invece, dopo Cisco e Huawei troviamo Arista (6,4% di market share), HPE (5,1%) e Juniper (2,8%).

Il mercato WLAN

Il wireless è la forma di networking più popolare per gli utenti finali. Ma nel mondo business il mercato non può sfruttare la spinta costante delle grandissime realtà. E segue per questo l'andamento della spesa IT aziendale in generale. Quindi non sorprende che il secondo trimestre 2020 si sia chiuso con una flessione del 9,5%. Che diventa -6,1% considerando tutto il primo semestre 2020.
mercato wlan idc 2q20Un segnale positivo viene dalla diffusione nelle imprese dello standard wireless più aggiornato, ossia WiFi6. Nel secondo trimestre 2020 ha rappresentato il 17% circa del mercato per volumi e il 29% in valore. Il che indica, secondo IDC, una "adozione significativa" del nuovo standard.

In quanto a produttori, in un mercato che cala le posizioni sul mercato restano spesso stabili, perché sono un po' tutti a soffrire. È stato così anche per i produttori WLAN: tutti in frenata tranne Huawei. La classifica per market share vede solidamente in testa Cisco al 44% circa. Seguono HPE-Aruba (12,8%), Ubiquiti (7,1%), Huawei (6,1%), CommScope (4,9%).
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori