Oracle senza un co-CEO: Mark Hurd in aspettativa

Mark Hurd lascia temporaneamente il suo posto per motivi di salute. Restano al timone Safra Catz e Larry Ellison.

Cloud
Oracle perde temporaneamente uno dei suoi due co-CEO. Mark Hurd ha infatti comunicato di "aver bisogno di dedicare tempo alla mia salute". Ha richiesto quindi un periodo di aspettativa, appunto per motivi di salute, senza comunicare quando rientrerà in azienda.

Al timone operativo di Oracle resta quindi l'altro co-CEO, Safra Catz. Affiancata, come hanno sottolineato le dichiarazioni ufficiali di rito del fondatore e CTO Larry Ellison e di Mark Hurd stesso, da un team di dirigenti. "Molti con una lunga esperienza in Oracle", ha messo in evidenza Ellison.

Sempre Larry Ellison ha spiegato che "Safra ed io copriremo le responsabilità di Mark durante la sua assenza, con il supporto del nostro forte team di management".

L'annuncio dell'aspettativa di Mark Hurd è stato dato dopo la chiusura del primo trimestre fiscale 2020 di Oracle. La società ha riportato ricavi sostanzialmente stabili rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente: 9,2 miliardi di dollari. Il business dei servizi cloud ha registrato un giro d'affari di 6,8 miliardi, con una crescita anno su anno del 3 percento. Il trimestre ha visto una crescita del 4 percento per l'utile operativo (2,87 miliardi di dollari). Ma una flessione (-6 percento) per l'utile netto (2,1 miliardi).
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori