Logo ImpresaCity.it

TeamSystem, tecnologie e persone sulla strada digitale  

A Talks2019 a Milano va in scena la sfida di TeamSystem sul digitale per rendere aziende e professionisti più competitivi attraverso le tecnologie. La tecnologia però da sola non basta, occorre evolvere le competenze e investire sulle persone. Nel ruolo di abilitatore di competitività TeamSystem presenta nuove iniziative e attività a supporto della digitalizzazione. Ne parla sul palco il Ceo Federico Leproux

Nel ‘Paese delle Meraviglie’ disegnato da TeamSystem nel corso di Talks2019 (l'evento annuale clou dell’azienda di Pesaro per clienti, partner e dipendenti) tecnologie e persone si incontrano. Il vero elemento differenziante nell’innovazione digitale è infatti rappresentato dalle persone; non semplici clienti ma individui che mediante le tecnologie innovative amplificano e migliorano processi e attività per continuare a essere competitivi nel mercato.  img 6944
Federico Leproux, Ceo di TeamSystem
Un ‘digitale’ che TeamSystem promuove e racconta da alcuni anni: quattro anni fa ha abbracciato la sfida della digitalizzazione facendola propria e portandola al proprio ecosistema di partner e clienti in chiave di Digital Transformation’; l’anno successivo è stata la volta di ‘Surf the Change’ a sottolineare la necessità di cavalcare l’onda di trasformazione del digitale per non rischiare di venirne travolti, nel 2018 si correva al motto ‘Digital is running’  a evidenziare un’accelerata verso la digitalizzazione mentre nella fase attuale ‘Persone e tecnologie si incontrano’ per fare ecosistema e sfruttare appieno la leva digitale, un’enorme opportunità di avanzamento e miglioramento se concepito al servizio delle persone.  

Un Paese di eccellenze con qualche debolezza
E’ Federico Leproux, Ceo di TeamSystem ad aprire la kermesse partendo da uno scenario macroeconomico: L'Italia è il primo paese europeo per numero di PMI manifatturiere e anche il primo paese al mondo per numero di pubblicazioni scientifiche: da sempre si distingue nel mondo per alcune eccellenze - design, food, moda, meccanica di precisione, …- ma è ancora debole in alcune ambiti – afferma. Piccolo non è sempre facile: se la produttività non cresce, non cresce neanche l’economia; nel nostro Paese la scarsa facilità di accesso al credito è una criticità soprattutto per le aziende medie, piccole e piccolissime così come l’arretratezza nella gestione di impresa”. In uno scenario di questo tipo, il digitale diventa un’enorme opportunità per sovvertire questo meccanismo negativo e TeamSystem ne ha fatto il proprio mestiere: “TeamSystem ci crede così tanto da averne fatto la propria missione, passando dall’essere un mero produttore di sofware a quello di abilitatore di competitività attraverso la digitalizzazione dei clienti,” sottolinea Leproux.
Un percorso vincente per l’azienda pesarese a guardare i numeri del 2018: “Un anno molto positivo, con un giro di affari in crescita del 15% per un valore di 356,1 milioni di euro e un Ebitda di 140 milioni, con una dimensione cloud cresciuta del 250% incidendo per il 22% sui ricavi e un numero di clienti moltiplicato per cinque - da 250 mila a 1.3 milioni - grazie alla fatturazione elettronica che ha fatto da elemento catalizzatore. E Il  bello viene adesso!”, enfatizza Leproux.
img 20190313 153609 (1)

Il digitale avanza
Un digitale assorbito da TeamSystem e oggi anche dalla filiera in cui opera: a differenza del passato infatti le aziende e professionisti stanno muovendosi e comprendendo le potenzialità del ‘digitale’ come si evince da una ricerca Nielsen secondo cui l’86% delle aziende ritiene il digitale un’opportunità, in particolare per una migliore collaborazione con clienti e fornitori: “Come Sistema Paese si inizia a vedere il digitale come opportunità trasversalmente a tutte le organizzazioni e le industry. E si iniziamo ad avere le idee chiare anche in termini di applicazioni: il 79% del campione vorrebbero usare la digitalizzazione per scambiare gli ordini e gestire i pagamenti (80%) in formato elettronico”, dice Leproux.  

Agli inizi di una piccola rivoluzione
Siamo all’inizio di una piccola rivoluzione di cui la fatturazione elettronica è il seme e l’Italia il paese pioniere in termini di adozione: l’Agenzia delle Entrate indica 230 milioni di documenti gestiti e 3,5 milioni di soggetti interessati lo scorso mese di febbraio, in cui TeamSystem ha fatto la propria parte gestendone 35 milioni (il dato aggiornato a marzo arriva a 53 milioni) su 1.3 milioni di clienti.   
“La fattura elettronica è la molecola base della attività economica di impresa, che ha ‘forzato’ milioni di soggetti a fare i conti con qualche forma di digitalizzazione e automazione dei processi; l’atomo da cui fare partire la trasformazione digitale attraverso il processo produttivo e commerciale, favorendo l’innesto di una serie di processi all’interno e all’esterno dell’azienda. Un seme sui cui può germogliare uno sviluppo esteso e sistemico della digitalizzazione del Paese", dice Leproux. E TeamSystem ha l’ambizione di avere un impatto sui sistemi dei clienti nella veste di abilitatore di competitività partendo da una posizione privilegiata. Il riferimento va a tutto ciò che il vendor ha costruito nel tempo in termini di offerta tecnologica, uno ‘spazio’ TeamSytem vera piattaforma di digitalizzazione per consentire alle aziende clienti – professionisti, grandi, medie, piccole e micro aziende – di interagire in maniera digitale con i loro stackholder (istituti bancari, PA, clienti, fornitori, dipendenti,…) in un sistema aperto e integrato. Il tutto declinato lungo tre direttrici, aree prioritarie da indirizzare con il digitale: Produttività - Digital Supply Chain; Gestione Finanziaria (qui si inserisce il lancio di TeamSystem Digital Finance); Collaborazione Digitale tra professionisti e imprese. 
img 20190313 153708
La Digital Supply Chain
Secondo TeamSystem la fatturazione elettronica è il primo passo verso una Digital Supply Chain, che dal ‘Pay to order’ abilita meccanismi di logistica integrata connettendosi al Digital Manufacturing (IoT e Industria 4.0). Un processo che può spingersi a un livello superiore facendo leva sui Big Data, un’enorme quantità di dati da analizzare e correlare, utili per il business, arrivando a utilizzare la tecnologia Blockchain per tracciare e mettere in sicurezza i dati. Tutte soluzioni che TeamSystem porta già oggi sul mercato, già utilizzate dai clienti.  

TeamSystem Digital Finance
Per rispondere alla criticità dell’accesso al credito TeamSystem invece è in procinto di lanciare (verosimilmente la prossima estate, ndr) il servizio TeamSystem Digital Finance:Non vogliamo fare la banca TeamSystem ne sostituirci al mondo bancario ma essere complementari ad esso portando soluzioni per l’accesso al credito e la gestione del circolante con un’esperienza d’uso integrata con i nostri gestionali abilitati al digitale partendo sempre dalla fatturazione elettronica. A questa si può agganciare infatti un pagamento digitale, e, successivamente, attraverso la blockchain la fattura elettronica può essere utilizzata per il finanziamento del circolante (sconto e anticipo fattura) e, più in generale, per la gestione del circolante in termini di riconciliazione tra flussi e movimenti bancari e contabilità con la possibilità di pianificare la liquidità”, spiega Leproux. 
img 6151

Collaborazione Digitale tra aziende e professionisti
E poi c’è il tema del controllo di impresa, su cui la ricerca Nielsen evidenzia che il 96% degli studi considera il digitale un valore aggiunto per offrire un diverso tipo di servizi al cliente e lo stesso vale per ciò che concerne i cliente dei professionisti. Il professionista in questo meccanismo diventa l’elemento chiave per il buon funzionamento delle Pmi italiane; per questo TeamSystem vuole dare a questo soggetto la possibilità di spostare la propria attività verso il valore aggiunto diventando una sorta di consulente come già accade per i grandi clienti, digitalizzando e automatizzando alcune attività più processuali in modalità collaborativa: “Bisogna sviluppare una combinazione virtuosa tra la competenza del professionista e il processo digitale per creare profili di CFO digitale in outsourcing o di a HR manager  digitali,… Un processo che implica una trasformazione del modello e delle regole di ingaggio che ha visto il lancio da parte di TeamSystem di un’iniziativa di change management, presentata proprio nella vetrina di Talks2019: un percorso di collaborazione digitale stretta che vede TeamSystem coinvolgere un centinaio di professionisti ‘ready to change’ per abbracciare le opportunità della digitalizzazione cambiando il modo di interagire con i clienti con l’obiettivo di incrementane la competitività. 

ItaNext: il digitale a livello di sistema
Per funzionare al meglio ed essere efficace il digitale deve però essere fatto a livello di sistema; ne è così convinta TeamSystem da avere lanciato anche l’iniziativa ITANext, ponendosi come aggregatore di alcuni attori principali della digitalizzazione in Italia -  soggetti di impresa, istituzioni, PA, Università,…: “Il digitale va portato a scala a scala e regime; va accelerato e fatto in ecosistema in modo sinergico per creare un valore superiore per il sistema Paese”, continua Leproux.
img 20190313 155508 (2)

Una nuova brand product architecture
Una strategia che fa leva su un’offerta in continuo evoluzione. La ricerca & sviluppo aziendale infatti lavora per tenere il passo dell’innovazione e a breve presenterà una nuova architettura tecnologica che qualifica in modo chiaro le soluzioni costituenti associandole al brand: TeamSystem Enterprise per Small e Medium Enterprise è una soluzione modulare che ha rivoluzionato la parte di user experience mettendo l’utente al centro; TeamSystem Studio guarda ai professionisti e alle connected Enteprise; TeamSystem Easy è ideale per micro business, startup e soluzioni freelance, mentre TeamSystem Digital è una soluzione cross maket per la digitalizzazione. TeamSystem pone un’attenzione particolare anche al tema della privacy e della sicurezza dati. Da cui il lancio lo scorso anno di Privacy by design, per cui tutti i software aziendali sono intrinsecamente compliance con il GDPR e i clienti hanno  una chiave di accesso unica per collegarsi a tutte le piattaforme TeamSystem. 

img 6937
da destra a sinstra: Stefano Roversi, Direttore Commerciale; Federico Leproux, AD;  Daniele Lombardo, Marketing & Digital Director - di TeamSystem

Un mondo di opportunità per i partner
Digitale, cloud, e servizi innovativi… una prateria di opportunità anche per l’ecosistema di partner che ruota intorno alla galassia TeamSystem, cresciuto nel 2018 del +16,7%, come racconta Stefano Roversi, Direttore Commerciale: Nel 2018 il canale ha lavorato molto benee la fatturazione elettronica ha rappresentato un vero e proprio acceleratore come anche il tema della privacy dei dati. Oggi in termini di fatturazione b2b siamo a una penetrazione del mercato del 70% e nel 2019 l’obiettivo è quello di coprire ulteriormente la customer base e fare upselling sugli oltre 1.000 clienti portati a bordo da questo processo digitale, a cui andare a proporre l’estesa offerta TeamSystem. Un canale di partner che sta abbracciando anche il paradigma cloud, con una contribuzione totale sul business cloud del 9%, con l’obiettivo di arrivare al 20% entro il 2020”.

img 6940
L'apertura della sessione plenaria del primo giorno: quando musica e persone si incontrano si crea una magia. Il parallelo con in tema della giornata. Direttore d'orchestra Daniele Agiman



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 05/04/2019

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy