Logo ImpresaCity.it

Irideos cresce nei data center e nella connettività acquisendo Enter

Il provider milanese attivo dal 1996 entra nel gruppo, che unisce gli asset di cinque operatori italiani e può oggi contare su 12 data center 

Grandi manovre nel panorama cloud italiano. Irideos, nuovo polo italiano dell’ICT promosso tra gli altri dal fondo F2i, ha messo a segno un’altra acquisizione. Nel gruppo entra infatti Enter, provider milanese attivo dal 1996 nei servizi di telecomunicazione e nei data center, con un fatturato annuo nell’ordine dei 10 milioni di euro.

Enter porta in dote a Irideos due data center all’interno del polo tecnologico di via Caldera, a Milano, oltre alla propria piattaforma cloud basata sul protocollo open source Openstack e al proprio network internazionale di connettività, con la presenza nei principali PoP a Madrid, Parigi, Francoforte, Amsterdam, Bruxelles, Londra, Stoccolma, New York e Hong Kong. 

Con questa ulteriore acquisizione prosegue il nostro percorso di crescita, focalizzato sul rafforzamento degli asset e delle competenze nel mondo ICT italiano. Si arricchisce così il nostro portafoglio di servizi a disposizione delle aziende e della pubblica amministrazione, con nuove soluzioni cloud e di connettività internazionale”, sottolinea Mauro Maia, amministratore delegato di Irideos

Irideos aggrega già gli asset e le competenze di quattro operatori italiani concentrati sul segmento business: Infracom, KPNQwest Italia, MC-link e BiG TLC. Con l’aggiunta di Enter, la piattaforma tecnologica integra oggi 12 data center, a Milano, Roma, Trento e Verona, tutti collegati con fibra ottica proprietaria. Nei data center Irideos, le aziende possono ospitare le proprie architetture informatiche e usufruire di piattaforme di cloud avanzato, godendo di un accesso diretto e privilegiato alla rete dati italiana, grazie anche a Avalon, il più grande Internet Exchange privato italiano, e a una rete in fibra ottica di oltre 15.000 km lungo le principali autostrade.
Pubblicato il: 11/06/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce