Logo ImpresaCity.it

Trimestre a doppia cifra per Lenovo

Il contributo maggiore viene dai PC, cresciuti del 16 per cento, che mantengono la prima posizione mondiale nel comparto. Nasce il nuovo “Intelligent Devices Group” che unisce PC e Mobile 

Redazione Impresacity

Tempo di bilanci per Lenovo, trimestrali e annuali. Nel quarto trimestre fiscale 2017/18 ha riportato 10,6 miliardi di dollari di fatturato, con una crescita dell’11 per cento su base annua: dopo dieci trimestri, la società rivede quindi un incremento a due cifre. Ma non solo: sempre nel quarto trimestre, l’utile ante imposte è stato di 37 milioni di dollari, in crescita del 143 per cento rispetto ai 15 milioni di dollari dello scorso anno.  

Da notare che il contributo maggiore alla crescita è venuto dall’area PC e Smart Devices (PCSD): durante il quarto trimestre, i ricavi hanno fatto segnare un più 16 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Per l'intero anno fiscale, l’area PC ha registrato un aumento del fatturato dell’8 per cento, permettendo a Lenovo di mantenere la posizione numero uno mondiale di PC e tablet, con una quota di mercato in crescita di 0,2 punti, per arrivare al 15,6 per cento a livello globale, secondo i dati rilasciati dalla società stessa. 

Non stupisce quindi che Lenovo abbia annunciato l'integrazione del Personal Computer e Smart Devices Group con il Mobile Business Group, creando così l'Intelligent Devices Group: nelle intenzioni della società, la nuova compagine “accelererà ulteriormente la leadership nell’innovazione e le ambizioni di crescita della società attraverso l'intero spettro dei ‘dispositivi intelligenti’, oltre a creare efficienze grazie alla condivisione su scala globale della supply chain e dei servizi”.  

Per l'intero anno fiscale, i ricavi complessivi sono stati superiori a 45 miliardi di dollari, in crescita del 5 per cento su base annua. La performance operativa del gruppo ha raggiunto i 193 milioni di dollari, migliorando su base annua di 96 milioni di dollari. Va però detto che la società ha registrato una perdita netta di 189 milioni di dollari per l'intero anno, dovuta principalmente a uno storno una tantum di imposte differite. 

"Nello scorso trimestre abbiamo visto la ripresa del fatturato con tassi di aumento a due cifre, e con un forte miglioramento della redditività anno su anno abbiamo chiuso l'anno fiscale con uno slancio positivo, dimostrando che Lenovo è davvero entrata in una nuova fase di crescita", ha commentato Yang Yuanqing, Chairman e CEO di Lenovo. "La nostra visione è da tempo quella di diventare leader globale nella cosiddetta intelligent transformation. Ci concentreremo sulla creazione di competitività negli smart device per IoT, nelle infrastrutture per data center e nelle soluzioni verticali intelligenti, e siamo ben posizionati per trarre vantaggio dall'era dell'IoT e dell'intelligence".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 24/05/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito