IDC, per le utility è l’ora di spingere su data strategy e data platform

Nel nuovo contesto energetico, l'analisi di scenario è sempre più importante, con un efficace utilizzo dei dati e degli insight per la previsione della domanda

Trasformazione Digitale

Tra crisi energetica e climatica, incertezza geopolitica e shock delle catene di approvvigionamento che producono continue pressioni sui prezzi, le utility italiane ed europee si trovano oggi ad affrontare una serie di sfide che segneranno il futuro del settore e la lunga rincorsa alla transizione energetica. Per vincere queste sfide, saranno necessari nuovi livelli di innovazione, flessibilità e adattabilità che potranno essere raggiunti soltanto attraverso una maturazione delle capacità previsionali e quindi attraverso investimenti intelligenti nelle tecnologie e nella cultura dei dati. Laddove i dati offrono valore, trasformarli in insight è uno dei principali imperativi strategici del settore energetico.

Gli studi condotti da IDC mostrano che esiste una correlazione diretta tra la dimensione culturale, la strategia tecnologica e la capacità di utilizzare i dati per il miglioramento delle operation e la generazione di nuove opportunità di business. Le utility europee più mature dal punto di vista della data strategy e delle data platform, infatti, sono in media due volte più avanzate nell'utilizzo dei dati per la previsione della domanda, l'ottimizzazione delle operazioni di produzione e di rete, la gestione degli asset e quella dei clienti.

Dal trading al demand forecasting e all'energy management, fino alla pianificazione della rete e la gestione del cliente, oggi più che mai la capacità di elaborare analisi di scenario solide diventa mission-critical e trasversale a tutta l'organizzazione. Impiegare le nuove tecnologie per aumentare la complessità dei modelli predittivi, misurarne l'accuratezza e la sostenibilità in modo continuo deve essere oggi prioritario per le utility così come diffondere una cultura del dato funzionale a una gestione sistematica e continua del rischio.

Tutto questo sarà al centro dell’executive event & lunch organizzato da IDC insieme a SAS e Power Reply che si svolgerà al Mandarin Oriental di Milano il prossimo 10 novembre.

"Le sfide di lungo termine legate alla trasformazione del sistema energetico, unite a quelle immediate legate a prezzi, approvvigionamento e protezione dei consumatori, impongono alle utility italiane un salto di qualità sul fronte delle capacità previsionali che va di pari passo con la data maturity aziendale," commenta Jean-François Segalotto. Research Director, IDC Energy Insights, Europe.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter