Microsoft e Avaya, una partnership per integrare Azure con OneCloud

L'accordo prevede la collaborazione sul piano tecnologico e la definizione di strategie di go to market congiunte

Cloud

Avaya e Microsoft hanno esteso il proprio accordo di partnership globale attraverso l’integrazione del portfolio OneCloud e Azure. Dopo aver integrato OneCloud Contact Center as a Service (CCaaS) con Azure, Avaya amplia l’accordo di collaborazione per includere il portfolio Avaya OneCloud su Azure a vantaggio dei clienti che ricercano la massima flessibilità in un ambiente cloud ibrido, pubblico o privato.

Avaya ha raggiunto lo status di co-sell ready e questo significa che collaborerà direttamente con i team commerciali e i partner Microsoft su opportunità di vendita e di implementazione congiunte. Questa partnership strategica rende ancora più facile per i clienti valorizzare gli investimenti nelle tecnologie Microsoft per accelerare la migrazione delle comunicazioni e dei carichi di lavoro dei contact center su Azure.

Oltre all'affidabilità e alla portata di Microsoft Azure, i clienti Avaya CCaaS avranno accesso alla potenza della tecnologia Contact Center AI di Nuance integrata con OneCloud. Insieme Avaya, Microsoft e Nuance forniscono una reale integrazione, che si estende dalle applicazioni di contact center vere e proprie alle piattaforme di comunicazione sottostanti. I clienti Avaya OneCloud CCaaS sono in grado di ottenere informazioni più accurate sui clienti attraverso i dati CRM archiviati all'interno di Dynamics 365 e beneficiano delle potenti capacità AI di Microsoft, grazie ad Azure Cognitive Services.

Non solo: nel corso dell’anno, Avaya prevede di espandere ulteriormente le capacità di OneCloud CCaaS con l'integrazione di Microsoft Teams, permettendo ai clienti di utilizzare appieno l'esperienza e le conoscenze dell’intera organizzazione al servizio dei clienti attraverso il contact center.

"La nostra partnership strategica con Microsoft è un'importante pietra miliare nel nostro percorso di trasformazione verso un modello di business cloud. La portata globale di Microsoft contribuisce a garantire che i nostri clienti comuni implementino rapidamente le soluzioni Avaya OneCloud in qualsiasi ambiente cloud di loro scelta con velocità, agilità e prezzi competitivi. Questo rappresenta una grande opportunità per i clienti di accelerare la loro migrazione verso il cloud, e una grande opportunità per Avaya di espandere il go-to-market attraverso iniziative di co-selling che abbiamo identificato con il nostro partner di fiducia", commenta David Austin, Senior Vice President, Strategy and Alliances di Avaya.

"Molti dei nostri maggiori clienti hanno adottato come standard le soluzioni di comunicazione Avaya e l'offerta di Avaya OneCloud su Microsoft Azure offre loro un'ulteriore opportunità di beneficiare degli investimenti già effettuati, accelerando al contempo la migrazione al cloud. Insieme, stiamo lavorando per aiutare i clienti di tutto il mondo a trasformare le proprie aziende, guidare la trasformazione digitale e implementare iniziative di migrazione dei carichi di lavoro in modo più rapido. Si tratta di un'opportunità significativa, in particolare per i clienti Microsoft che hanno la necessità di trasferire più carichi di lavoro su Azure”, conclude Casey McGee, Vice Presidente, Global ISV Partner Sales, Microsoft.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter