Lenovo, un altro trimestre super tra fatturato e profitti

Anche il terzo quarter dell’anno fiscale in corso è all’insegna dei record: il commento del management italiano

Tecnologie Mercato e Lavoro
Massimi storici sia nei ricavi sia nei profitti. Se ormai le trimestrali da record di Lenovo quasi non fanno più notizia, sono sicuramente un buon auspicio per il mercato in generale. Nel terzo trimestre dell'anno fiscale in corso, la società ha superato per la prima volta quota 20 miliardi di dollari di fatturato, in crescita del 17% su base annua, mentre l'utile netto è cresciuto sopra il 50% per il sesto trimestre consecutivo, a quota 62% su base annua, raggiungendo i 640 milioni di dollari. Il margine netto è migliorato di quasi un punto, sulla buona strada verso l'obiettivo dichiarato del Gruppo di raddoppiare in tre anni.  

Lenovo sottolinea l’intenzione di voler continuare a puntare in modo significativo sull'innovazione, con investimenti in ricerca e sviluppo nel trimestre in aumento del 38% su base annua, come parte del più ampio impegno volto a raddoppiare gli investimenti in ricerca e sviluppo in tre anni, mirati a guidare la trasformazione in corso di Lenovo in azienda di soluzioni e servizi

Da notare che a partire dal 7 marzo prossimo Lenovo sarà inclusa come titolo nell'Hang Seng Index, l'indicatore azionario di riferimento della Borsa di Hong Kong

lenovo yyYuanqing Yang, Presidente e CEO di Lenovo

Siamo molto ben posizionati grazie alla nostra nuova architettura IT e alle funzionalità ‘Client-Edge-Cloud-Network-Intelligence’. Con un altro trimestre record, abbiamo realizzato il sesto trimestre con una crescita di oltre il 50% dell'utile netto anno su anno e il primo trimestre con ricavi da 20 miliardi di dollari nella nostra storia. Rimaniamo sulla buona strada per raddoppiare sia il nostro margine netto sia gli investimenti in ricerca e sviluppo in tre anni dai livelli FY20/21. Ancora una volta, abbiamo dimostrato che l'innovazione, la strategia di trasformazione e la solida esecuzione di Lenovo possono promuovere costantemente aumenti di redditività sostenibili per il futuro", è il commento ufficiale di Yuanqing Yang, Presidente e CEO di Lenovo

Anche in Italia questo trimestre ci ha dato grandi soddisfazioni”, commenta con ImpresaCity Emanuele Baldi, Executive Director & General Manager, Italy & Israel di Lenovo, sottolineando che “abbiamo espresso ancora una volta la nostra capacità di soddisfare al meglio la perdurante e solida crescita della domanda, offrendo tutti i prodotti richiesti dal mercato, a differenza di quanto è riuscita a fare la concorrenza, e questo si riflette sulla nostra crescita, che è superiore alla media del mercato”.  

emanuele baldi gm ad lenovo italia (6)Emanuele Baldi, Executive Director & General Manager, Italy & Israel di Lenovo

La crescita di Lenovo non ha però riguardato solo i volumi, ma anche i margini, “grazie ad alcuni fattori fondamentali, come la capacità di proporre la migliore tecnologia o come il successo della nuova divisione dei servizi, SSG, che pur essendo giovane ha già conquistato il suo primo miliardo di dollari di fatturato, con un effetto coadiuvante rispetto al business complessivo, soprattutto nell’ambito professionale, dove l’Everything as a Service continua a riscuotere forte interesse”, ha proseguito Baldi. 

Nel dettaglio, a livello mondiale il Solutions and Services Group ha fatto registrare una crescita dei ricavi nel terzo trimestre, pari al 25% anno su anno per un totale di 1,5 miliardi di dollari, che rappresenta il 7,1% dei ricavi complessivi del Gruppo e con un margine operativo di oltre il 22%, un aumento di quasi tre punti anno su anno; i servizi a supporto hanno registrato una crescita dei ricavi del 21% su base annua, e i servizi gestiti hanno registrato un aumento del fatturato del 50% su base annua, grazie alle offerte Lenovo TruScale as-a-Service.

Di tutto rilievo anche il trimestre dell’area Infrastructure Solutions Group, che ha centrato il traguardo della redditività per la prima volta dall'acquisizione del business x86 da IBM, avvenuto nel 2014. I ricavi sono cresciuti del 19% su base annua raggiungendo 1,9 miliardi di dollari, segnando il quarto trimestre consecutivo in cui i ricavi sono cresciuti in misura superiore di due cifre rispetto al mercato.  

alessandro de bartolo   country general manager di lenovo dcg italiaAlessandro De Bartolo, Country Manager Infrastructure Solutions Group di Lenovo Italia

Al riguardo, Alessandro De Bartolo, Country Manager Infrastructure Solutions Group di Lenovo Italia, sottolinea con ImpresaCity “l’elevato valore di aver raggiunto la profittabilità, che rappresenta un trend che adesso è qui per rimanere, perché i fondamentali grazie ai quali si è arrivati a questo risultato ci sono tutti: si va dal bilanciamento del business, con un mix di prodotti perfetto, la presenza di numerosi servizi a corollario dei prodotti, e la sempre maggiore incidenza di soluzioni storage e di tipo software defined, che sono sempre più premianti”.

Il trimestre storico per l’area ISG ha riguardato anche l’Italia, con “risultati di notevole livello, in linea con quelli corporate, grazie anche a investimenti in settori specifici con progetti rilevanti nel manufacturing e nei servizi, con soluzioni strategiche in ambito High Performance Computing e nel Software Defined”, conclude De Bartolo.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter