Zucchetti: più energia con Wattsdat

Con l’ingresso nel capitale della società torinese, l’offerta della software house lodigiana si arricchisce di una piattaforma cloud dedicata all’energia

Cloud Mercato e Lavoro
Zucchetti compie un ulteriore passo nella strategia di sviluppo del mercato dei sistemi digitali per l’energia acquisendo una quota di Wattsdat, società di Torino specializzata in soluzioni e servizi per le aziende di vendita di energia elettrica e gas.

Wattsdat, si legge in una nota, ha sviluppato una piattaforma multicloud per l’energia che a oggi serve oltre 200.000 punti di fornitura, integrando informazioni energetiche, ambientali e finanziarie, nei settori energy retail, energy management ed energy-as-a-service. L’azienda conta su un team di sedici persone e ha attive collaborazioni con centri di ricerca, università e associazioni internazionali.

Con l’ingresso di Zucchetti abbiamo ora una straordinaria possibilità di far crescere il nostro team e ampliare la nostra capacità di servizio. Il nostro modello di Software-as-a-Service si fonda su un’organizzazione che, coniugando conoscenze specialistiche nel settore dell’energia e delle tecnologie digitali, ha dimostrato di poter assicurare ai clienti un costante aumento della qualità del servizio e di saper sviluppare nuove soluzioni in maniera affidabile per gli attuali e futuri scenari di mercato”, evidenzia Massimo Vitali, CEO di Wattsdat.

Iniziare un nuovo percorso con Zucchetti è per noi tutti di Wattsdat un motivo di soddisfazione e di orgoglio. In questi anni abbiamo investito con passione in R&D anche per sviluppare una piattaforma che permettesse di affrontare le complesse sfide ambientali e climatiche, facendo leva sulle tecnologie cloud o IoT e dando vita allo spin off di ‘Energy of Things’, veicolo dedicato allo sviluppo e diffusione di soluzioni innovative nel settore dell’energia. Con l’ingresso di Zucchetti vogliamo ancora di più contribuire alla transizione energetica, offrendo servizi digitali innovativi per gli smart building e per le nuove forme di comunità energetiche che siano in grado di generare nuove opportunità di lavoro sostenibile”, aggiunge Giulio Troncarelli, presidente di Wattsdat e CEO di Energy of Things.  

Il nostro obiettivo è di diventare un acceleratore di business per le aziende del gruppo, sostenendole nella fondamentale attività di ricerca e sviluppo e integrando la loro offerta con quella Zucchetti per generare economie di scala e fidelizzare ulteriormente i clienti. Con Wattsdat siamo pronti a soddisfare tutte le esigenze delle realtà del settore energetico, che è sempre più strategico a livello mondiale, non solo per l’economia italiana”, conclude Giovanni Mocchi, vicepresidente di Zucchetti Group.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Download

Le regole del multicloud

Speciale

Il digitale nella Sanità: nuove frontiere per nuove esigenze

Speciale

L’AI nelle aziende: intelligenza in crescita

Monografia

Cyber Security: l’azienda al sicuro

Calendario Tutto

Giu 30
Più semplice, veloce e sicura: scopri le novità della soluzione di Managed File Transfer GoAnywhere

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter