IFIConsulting, Cisco e la sostenibile rivoluzione delle reti a misura di ripartenza. Il caso Sesto Autoveicoli

IFIConsulting, Cisco e la sostenibile rivoluzione delle reti a misura di ripartenza. Il caso del progetto Sesto Autoveicoli. Un progetto raccontato attraverso un esclusivo report multimediale. Le voci dei protagonisti, le idee, i vantaggi percepiti sin da subito

Trasformazione Digitale
IFIConsulting, Cisco e la sostenibile rivoluzione delle reti a misura di ripartenza. Il caso del progetto Sesto Autoveicoli. Un progetto raccontato attraverso un esclusivo report multimediale. Le voci dei protagonisti, le idee, i vantaggi percepiti sin da subitoUna infrastruttura di rete di alta qualità per abilitare nuovi servizi a beneficio degli utenti finali e per aumentare la produttività dei dipendenti.

Può essere vista così la storia di trasformazione digitale che ha visto coinvolti la concessionaria Sesto Autoveicoli e il partner IFIConsulting, che hanno realizzato un progetto IT di successo in collaborazione con Cisco.
Come racconta Federico Montagna, Marketing & Customer Experience di Sesto Autoveicoli, “Siamo una realtà storica nel panorama automotive milanese, nata nel 1963, attiva nella vendita di vetture nuove e usate e assistenza. Negli ultimi anni abbiamo deciso di puntare forte sul tema della Digital Transformation, iniziando a ridisegnare tutti i touch point della customer journey del nostro cliente. Abbiamo deciso di investire sull’innovazione tecnologica, ad esempio adottando un Crm di tipo evoluto, investendo anche sulla tecnologia voip di ultima generazione”.



IFIConsulting, Cisco e lo straordinario caso "Sesto Autoveicoli" il racconto dei protagonisti 



Una nuova infrastruttura di rete

Una scelta, quella di puntare su un ICT di nuova generazione, che è stata fatta anche per rispondere alle aspettative tecnologiche della clientela, che si attende un trattamento in linea con l’avanguardia tecnologica dei marchi automobilistici rappresentati dal concessionario. In questo senso è stato deciso di investire sull’infrastruttura IT, operativa da circa 15 anni e bisognosa di un rinnovamento tecnologico.

“In quest’ottica – racconta Vincenzo De Meo, Responsabile Information Technology di Sesto autoveicoli - abbiamo rinnovato il data center, adottando una nuova server farm e abbiamo aumentato la sicurezza e affidabilità dei dati, facendo ricorso a iperconvergenza, replica e backup in cloud. Altro passaggio importante è stato il rinnovamento dell’infrastruttura di networking, attraverso l’adozione di switch ad alte prestazioni. Poter contare su una infrastruttura nuova di networking ci ha aiutato a garantire una maggiore stabilità della rete. Abbiamo anche realizzato una soluzione di tecnologia Voip, con una centrale in cloud, assicurando valore aggiunto per l’azienda e semplificando la portabilità dei servizi. Siamo inoltre passati a una rete internet a fibra ottica, velocizzando le prestazioni”.

La scelta di IFIConsulting

Tutte queste implementazioni hanno consentito a Sesto Autoveicoli di avviare alcuni servizi specifici, come comunicazioni unificate, call center e CRM. Grazie al supporto di un partner competente come IFIConsulting: “Abbiamo scelto IFI perché ci ha dimostrato fin dall’inizio di essere un partner all’altezza del compito, per la sua consolidata esperienza e anche per le competenze del team che ci ha accompagnato nella realizzazione di questo progetto. Le nostre aspettative sono state tutte soddisfatte, sia in fase progettuale che esecutiva. La scelta di Ciscocome brand di riferimento, invece, è stata dettata dall’affidabilità della multinazionale a livello globale.

Nuovi servizi a beneficio di tutti

Un progetto che ha funzionato perché ha potuto contare su un terreno fertile alle spalle, come evidenzia Simon Lucherini, Sales Area Manager di IFIConsulting e Cisco Brand Manager: “In Sesto Autoveicoli abbiamo trovato una realtà molto pronta al futuro, con tante idee per quanto riguarda la Digital Transformation, così abbiamo affrontato l’engagement con il cliente implementando nuovi servizi per i dipendenti interni. Queste idee dovevano essere messe a terra, basandosi su un nuovo progetto di networking. Questo ha portato alla creazione di servizi per il cliente e per i dipendenti interni appunto, andando a migliorare l’esperienza di tutti loro e favorendo la crescita del business per l’azienda”.

Gli effetti positivi sul business

Il progetto, ormai terminato circa un anno e mezzo fa, sta infatti portando i suoi frutti in termini di ritorno dall’investimento. “Sicuramente l’esperienza dei nostri clienti, come dimostrato dai KPI sulla soddisfazione, è migliorata e tutti gli indicatori hanno un trend positivo. Siamo felici di aver puntato su un progetto in cui credevamo già dall’inizio e oggi abbiamo la conferma che queste tecnologie non faranno altro che aumentare il nostro business, garantendo un’esperienza lineare al cliente, che potrà essere soddisfatto dal primo contatto in poi”, conclude Montagna.     
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori