DBaaS alternativi: OVHcloud punta su MongoDB

OVHcloud offrirà MongoDB in modalità DBaaS, attraverso una partnership mirata con la case madre del database open source

Cloud
Per le aziende che devono gestire sempre più dati, le opzioni di DBaaS (Database as-a-Service) si fanno via via più interessanti. Ciascuna ha le sue caratteristiche da valutare con attenzione, ovviamente, ma in generale piace l'idea di delegare parte del peso della gestione di un ambiente database. E soprattutto della sua ottimizzazione. Come anche la possibilità di creare in cloud un ambiente database che affianchi e complementi quello on-premise. Magari anche solo per gestire picchi di carico.

Oltre ai database "istituzionali", che già da tempo hanno preso la strada del DBaaS, il modello as-a-Service ha conquistato man mano le piattaforme cosiddette alternative ed open source. Tra queste c'è anche MongoDB, il document store più popolare del momento secondo le valutazioni di DB-engines. Anche per questa popolarità, OVHcloud ha deciso di collaborare proprio con la casa madre MongoDB per realizzare un nuovo servizio MongoDB-as-a-Service completamente gestito.

L'idea di base è offrire un servizio DBaaS che combini le funzioni di MongoDB con le caratteristiche di tutela della sovranità dei dati che il cloud provider francese offre come parte di Gaia-X. La partnership con MongoDB mira a rendere il passaggio al cloud della parte database più semplice per le imprese e per i loro sviluppatori. Per la tutela della data privacy, il nuovo servizio offre tra l'altro crittografia a livello di singolo campo lato client, diritti di accesso rigorosi, auditing, policy di data placement.

OVHcloud non è ovviamente l'unico provider ad offrire una versione di MongoDB gestita in DBaaS. MongoDB Atlas è la versione as-a-Service "griffata" direttamente dalla casa madre ed è disponibile sui cloud di AWS, Google e Microsoft. Altri cloud provider offrono servizi concettualmente analoghi, installando MongoDB sulla propria infrastruttura ed erogandone le funzioni agli utenti. Ovviamente, i servizi nati da una collaborazione formalizzata con MongoDB sono - o dovrebbero essere - più promettenti. Non sono però molti: oltre ad OVHcloud, MongoDB ha attivato collaborazioni del genere solo con Tencent e Alibaba Cloud.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori