Lenovo, è sempre più ora di Edge-to-Cloud

Si estende l’offerta per il cloud ibrido: nuovi server ThinkSystem e soluzioni iperconvergenti, con ThinkAgile HX (su Nutanix) e ThinkAgile VX (su VMware vSAN), basati sui nuovi processori AMD Epyc 7003

Tecnologie
Arrivano da Lenovo Data Center Group (DCG) nuove soluzioni di infrastruttura iperconvergente (HCI) ThinkSystem e ThinkAgile a supporto dell’edge-to-cloud computing.

Basate sui nuovi processori AMD Epyc serie 7003, le nuove soluzioni sono ottimizzate per carichi di lavoro di cloud computing intensivi come VDI, gestione database e analytics, intelligenza artificiale e altro, con funzionalità di sicurezza integrate per proteggere dall'integrità dei dati e dalle minacce del firmware. 

Nel dettaglio, Lenovo estende il portfolio con i nuovi server ThinkSystem SR645 e SR665 a 2 socket (disponibili questo mese) e i nuovi SR635 e SR655 a 1 socket (disponibili a giungo), basati su processori AMD Epyc serie 7003, che vantano prestazioni maggiori di circa il 25% rispetto alla generazione precedente nella categoria di 16 core. Queste nuove piattaforme sono progettate per accelerare la potenza di calcolo, e risultano ideali per infrastrutture edge-to-cloud, utili in settori quali la ricerca e sviluppo, i servizi finanziari, la vendita al dettaglio e la produzione. 

Novità anche nelle piattaforme iperconvergenti. Le nuove ThinkAgile VX Series sono strettamente integrate con VMware vSAN e consentono una semplicità d’uso paragonabile al cloud pubblico anche in ambienti cloud privati e ibridi. Basate su AMD Epyc 7003, le nuove HCI ThinkAgile VX, disponibili nel secondo trimestre di quest’anno, sono: VX3575-G,  progettato per applicazioni ad alta intensità di calcolo come VDI e carichi di lavoro AI con la capacità di supportare fino a otto GPU Nvidia; VX5575, che offre una soluzione 2U ad alta densità di storage per applicazioni di storage rapido ad alta capacità comprese la gestione della posta, i dati e le analisi; e infine VX7575 e VX7576: 2U ottimizzate per carichi di lavoro ad alte prestazioni quali l’analisi e i database. 

Inoltre, Lenovo sta aggiornando le soluzioni HCI della serie Lenovo ThinkAgile HX, con Nutanix, anche qui per trarre il massimo beneficio dai processori AMD Epyc di terza generazione. ThinkAgile HX3375 e HX3376, disponibili nel terzo trimestre dell’anno, offrono operazioni semplificate, maggiore densità dei carichi di lavoro, maggiore protezione dei dati e passaggio senza soluzione di continuità delle applicazioni tra i cloud per abilitare una vera architettura ibrida.  

Infine, il portfolio ThinkSystem e ThinkAgile di Lenovo comprende funzionalità di sicurezza che sfruttano gli standard Lenovo ThinkShield, ed è disponibile in modalità as-a-service attraverso TruScale Infrastructure Services. 

Le organizzazioni stanno accelerando la trasformazione della propria infrastruttura IT e spostando gli investimenti per concentrarsi su soluzioni edge-to-cloud più agili. I clienti hanno il vantaggio di collaborare con Lenovo e il nostro team di servizi di consulenza per sfruttare le più recenti tecnologie che guidano la modernizzazione dell'IT e ottenere informazioni più rapide grazie al nuovo portfolio ThinkSystem e ThinkAgile di Lenovo basato sui processori AMD Epyc serie 7003”, commenta Kamran Amini, Vice President and General Manager of Server, Storage and Software Defined Infrastructure, Lenovo Data Center Group.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

La nuova Sanità post-pandemia

Speciale

Il New Normal dei Data Center

Speciale

La Cyber Security del new normal

Webinar

Multicloud management: gestire le "nuvole" senza problemi

Webinar

MITRE ATT&CK: una guida chiara per la cyber security aziendale

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori