Zucchetti: riaprire in sicurezza gli stadi si può, grazie alla tecnologia

Il messaggio rassicurante dell’azienda lodigiana che si è aggiudicata la commessa per la gestione degli accessi in sei stadi del Qatar sede dei prossimi Mondiali di Calcio 2022

Tecnologie
Tema di particolare attualità, quello dell’apertura degli stadi di calcio. Oltre ai classici tornei nazionali, è noto che nel prossimo anno è previsto il Mondiale di Calcio, che si dovrebbe svolgere in Qatar. L’italianissima Zucchetti si è da tempo aggiudicata, grazie anche all’esperienza maturata presso più di 120 strutture diverse in tutto il mondo, la commessa per la gestione degli accessi in sei stadi del Qatar.

Un sopralluogo recente all’Education City Stadium di Doha, racconta una nota, permette di affermare con certezza che riaprire gli stadi in sicurezza oggi è possibile. La soluzione può infatti essere quella di programmare ingressi contingentati già a partire dall’emissione dei biglietti e dividendo quindi a scaglioni i tifosi sia in entrata sia in uscita, nonché assicurando il rispetto delle norme di distanziamento per mezzo di telecamere interne che permettano di verificare e limitare gli assembramenti dei tifosi sugli spalti.

Lo ha ribadito, durante un incontro stampa svoltosi virtualmente la scorsa settimana, Marco Marchetti, Responsabile sicurezza e automazione di Zucchetti, spiegando che “a Doha l’impianto è stato ridoto al 25% della capienza, e sistema ideato prevedeva prenotazione dei biglietti online e ritiro presso uffici prestabiliti all’interno dei quali il tifoso veniva sottoposto a tampone rapido. Non è indispensabile comunque il tampone rapido per permettere a una buona percentuale di fan di accedere agli stadi in totale sicurezza, scaglionando l’orario e il varco d’accesso già al momento dell’emissione del biglietto.”

Non solo: “con sedi in più di 11 Paesi, Zucchetti è ormai a tutti gli effetti una realtà internazionale, e l’offerta che il gruppo rivolge all’estero si fonda, come in Italia, sul concetto di innovazione. Anche fuori dai confini nazionali a farla da padrona è il cloud che oggi regge un’offerta completa e perfettamente integrata di soluzioni gestionali e per l'e-commerce, soluzioni ERP e POS, nonché software per l’HR Management e per l’hospitality, la cosiddetta Cloud Core Suite”, ha proseguito Enrico Itri, International COO di Zucchetti

Gestiamo il controllo accessi e sicurezza degli stadi di tutto il mondo, ma non ci siamo fermati a questo. In diverse strutture, tra le quali anche un famoso stadio italiano e uno dei più importanti stadi della Germania, abbiamo lavorato all’integrazione tra il controllo degli accessi e l’anima retail degli impianti con soluzioni di gestione casse. Grazie alla combinazione di due dei principali business internazionali di Zucchetti, oggi un tifoso può recarsi presso lo stadio e, esibendo il titolo d’accesso, fruire di sconti e agevolazioni per accedere al merchandising e al food&beverage legati all’evento”, ha concluso Dirk Schwindling, Head of POS and International Chief Strategy Officer di Zucchetti.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori