Kineton, la scale-up italiana dal successo esplosivo

Giovanni Fiengo, CEO della scale-up Kineton, descrive il progetto della Internet of Cars Kinecar, e spiega il segreto del successo della sua azienda: l'entusiasmo e la passione per il proprio lavoro.

Industria 4.0
Kineton è una startup italiana, nata nel 2017 dall’idea di dieci professionisti coordinati da Giovanni Fiengo, attuale CEO dell’azienda, ingegnere, docente universitario e ricercatore. A pochi anni dalla sua fondazione, ha già conquistato lo status di scale-up con al suo attivo 340 dipendenti ed è ora in procinto di realizzare un sogno: il lancio di Kinecar, microcar destinata agli under 18 e connubio tra innovazione tecnologica e rispetto per l’ambiente.

Elemento caratterizzante di Kineton è la passione dei propri dipendenti per il loro lavoro, che consiste nella realizzazione di servizi di ingegneria all’avanguardia, in particolare sviluppo, validazione e certificazione di software per il settore automotive e media/TV. Nel suo portafoglio clienti l’azienda partenopea può vantare alcuni tra i big player del mercato internazionale quali FCA, Maserati, Ferrari, Volkswagen, Lamborghini, Panasonic, Datalogic, Sky, Discovery, Rai, RTL, RDS, KissKiss, Allianz, e altri. 

Kineton è l’unico laboratorio in Italia e uno dei sei al mondo per la certificazione hardware e software dei dispositivi TV (bollino blu), elemento distintivo per chi si occupa di apparecchi televisivi. Ciò ha permesso all'azienda di entrare in contatto con tante realtà e di incrementare le sue competenze nel mondo televisivo, in particolare nello sviluppo software di televisori di ultima generazione (smart TV e HbbTV). 
img 0038Giovanni Fiengo, attuale CEO dell’azienda, ingegnere, docente universitario e ricercatore

L'Academy


Di fondamentale importanza per Kineton è stato il lancio dell’Academy, grazie alla quale l’azienda campana si è posta come ponte tra università e mercato del lavoro. Il progetto è stato creato con lo scopo di proiettare direttamente nel mondo del lavoro i migliori talenti usciti dalle università, permettendo a giovani ingegneri selezionati di ricevere sostegno tramite l’attribuzione di borse di studio e di accedere a una formazione di alto livello in laboratori tecnici guidati da esperti del settore.

Nei mesi di formazione è previsto un contratto di stage con rimborso spese, il cui obiettivo finale è rendere produttivi i neolaureati per le attività che l'azienda sviluppa. La società partenopea ne assume fra l'80 e il 90 percento.

Il progetto Kinecar


Kinecar rappresenta l’esempio pratico del modo di Kineton di sognare e creare entusiasmo. Concepita come punto di congiunzione fra il mondo media e il mondo auto, non è solo una microcar full electric, ma un vero e proprio device su quattro ruote. Un prodotto dedicato soprattutto ai ragazzi alle loro prime esperienze di guida, a cui si vuole offrire maggiore sicurezza attiva e passiva, e una user experience analoga a quella di uno smartphone. 

Un matrimonio che ha richiesto lo sviluppo di applicazioni di monitoraggio che promettono tranquillità ai genitori, permettendogli di mettersi in contatto direttamente con l'auto. La pre-serie dovrebbe andare in produzione nella prossima primavera.

Kineton ha inoltre registrato il marchio IoCars, Internet of Cars, di cui Kinecar è la prima diretta emanazione. Si tratta infatti di un nodo di una Smart City all'interno dell'ecosistema IoT.

kinecar

Gli altri ambiti di sviluppo


Oltre alle Smart City e all'IoT, Kineton si occupa di Intelligenza Artificiale, machine learning, AR/VR e molto altro. Le tecnologie emergenti sono il pane quotidiano dell'azienda in un confronto costante con le università. Una vicinanza che permette di portare in azienda un approccio metodologico accademico, come dimostrato anche dalla particolare importanza riservata all’ampio dipartimento interno di R&D, il quale permette di sviluppare e studiare le tecnologie emergenti provando a soddisfare e, ove possibile, anticipare le richieste del mercato.

Progetti per il futuro


Contemporaneamente alla realizzazione della Kinecar, è in cantiere lo sviluppo di altri progetti imprenditoriali che prevedono l’ampliamento dei settori di competenza dall'aerospace all’imprenditoria green, che da una parte vede la creazione di competenze mirate al mondo avionico e della difesa, e dall’altra l'ingresso nel settore della mobilità eco sostenibile in cui l'ingegneria può fornire un apporto importante. 

Di importanza vitale per Kineton è inoltre lasciare un contributo sociale alle città sedi dell’azienda (Napoli, Torino e Milano), migliorando il clima di lavoro all’interno dell’azienda, e dando un contributo sociale all’esterno attraverso una serie di iniziative mirate.

Fiengo è fortemente motivato a mantenere la connotazione italiana dell'azienda, pur vantando una forte vocazione internazionale. L'idea è infatti di portare attività dall'estero in Italia. "Una delle nostre più grandi soddisfazioni da quando siamo diventati laboratorio certificato per le TV è che molte aziende straniere sono venute a visitare i nostri laboratori per vedere come lavoriamo, e così facendo hanno scoperto anche la città che non conoscevano".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori