Logo ImpresaCity.it

Google e VMware: un accordo nel segno del cloud ibrido

Il rapporto tra le due aziende si amplia per "rendere Google Cloud il posto migliore dove eseguire i carichi di lavoro VMware"

Dai e dai, alla fine ha vinto il mercato. “I nostri clienti ci dicono spesso quanto sia importante far funzionare nel cloud i carichi di lavoro prioritari come le soluzioni SAP e Oracle, oppure quelle di virtualizzazione di VMware”, spiegano infatti in casa Google Cloud. È un blog post ufficiale, firmato in prima persona da Thomas Kurian, CEO di Google Cloud, a spiegare i dettagli dell’ampliamento dell'accordo tra Google Cloud e VMware, in base al quale i carichi di lavoro basati su VMware vSphere potranno essere eseguiti sulla Google Cloud Platform

Tutto questo sarà reso possibile dalla Google Cloud VMware Solution di CloudSimple, che offre un'ampia gamma di scelte su come eseguire i carichi di lavoro VMware in una soluzione ibrida, dalle moderne applicazioni containerizzate con Anthos alle applicazioni basate su VM con VMware sulla Google Cloud Platform. 

"La nostra partnership con Google Cloud ha sempre avuto come punto di riferimento le esigenze dei clienti, e oggi la estendiamo per consentire ai nostri clienti comuni di eseguire carichi di lavoro VMware su VMware Cloud Foundation in Google Cloud Platform", ha sottolineato Sanjay Poonen, Chief operating officer, customer operations di VMware, spiegando che “i clienti saranno in grado di trarre vantaggio dalla familiarità e dalla protezione degli investimenti degli strumenti e della formazione VMware nell’esecuzione delle loro strategie cloud, oltre a portare rapidamente nuovi servizi sul mercato e gestirli in modo sicuro in un ambiente cloud ibrido” 

Più in dettaglio, prosegue il blog post ufficiale, la nuova offerta Google Cloud VMware Solution di CloudSimple, che sarò disponibile entro la fine di quest’anno, sfrutterà le tecnologie di software defined data center di VMware, che comprende i software VMware vSphere, NSX e vSAN distribuiti su una piattaforma gestita da CloudSimple per Google Cloud Platform. Ciò significa che i clienti saranno in grado di migrare i carichi di lavoro VMware su un SDDC VMware in esecuzione sulla GCP, beneficiando dei suoi punti di forza, tra cui vi sono anche funzionalità di analisi dei dati, Intelligenza Artificiale e Machine Learning. Gli utenti avranno pieno accesso nativo allo stack VMware completo, compresi vCenter, vSAN e NSX-T, mentre Google Cloud fornirà la prima linea di supporto, lavorando a stretto contatto con CloudSimple per garantire un'esperienza ottimizzata e fare in modo che le loro applicazioni business-critical siano supportate con gli SLA richiesti dai clienti enterprise. 

Siamo da sempre impegnati a lavorare a stretto contatto con i nostri partner per fornire le soluzioni e i prodotti di cui i clienti hanno bisogno per risolvere i problemi di business e innovare in nuove aree. Con la collaborazione con VMware, ci impegniamo a rendere Google Cloud il posto migliore dove eseguire i carichi di lavoro VMware”, ha concluso Thomas Kurian.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 01/08/2019

Speciali

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio

Speciali

Check Point Experience 2019