Pure Storage, un’acquisizione per il cloud ibrido

Con la svedese Compuverde si accelera la strategia verso il mondo hybrid

Cloud Mercato e Lavoro
Pure Storage ha siglato un accordo definitivo per l’acquisizione di Compuverde, società con sede in Svezia attiva nello sviluppo di soluzioni per dati ibridi indirizzate ad aziende e cloud provider. 

Le funzionalità apportate da Compuverde, spiega una nota, vanno a rafforzare la strategia di Pure Storage volta a consentire ai clienti di implementare vere e proprie architetture ibride, sia che scelgano di sfruttare i dati on-premise, nel cloud o, sempre più spesso, in un mix di entrambi. Inoltre, Compuverde offre un solido ecosistema di partnership tecnologiche, con soluzioni utilizzate in molteplici settori quali telecomunicazioni, servizi finanziari e media.

"Con l'evoluzione delle strategie IT, le aziende cercano di sfruttare le innovazioni del cloud pubblico in combinazione con le loro soluzioni on-premise. Attraverso la nostra suite di soluzioni per dati ibridi come Cloud Data Services, continuiamo a supportare i nostri clienti nell’utilizzare al meglio le loro risorse di dati", ha sottolineato Charles Giancarlo, Presidente e CEO di Pure Storage.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori