Pure Storage, un’acquisizione per il cloud ibrido

Con la svedese Compuverde si accelera la strategia verso il mondo hybrid

Cloud Mercato e Lavoro
Pure Storage ha siglato un accordo definitivo per l’acquisizione di Compuverde, società con sede in Svezia attiva nello sviluppo di soluzioni per dati ibridi indirizzate ad aziende e cloud provider. 

Le funzionalità apportate da Compuverde, spiega una nota, vanno a rafforzare la strategia di Pure Storage volta a consentire ai clienti di implementare vere e proprie architetture ibride, sia che scelgano di sfruttare i dati on-premise, nel cloud o, sempre più spesso, in un mix di entrambi. Inoltre, Compuverde offre un solido ecosistema di partnership tecnologiche, con soluzioni utilizzate in molteplici settori quali telecomunicazioni, servizi finanziari e media.

"Con l'evoluzione delle strategie IT, le aziende cercano di sfruttare le innovazioni del cloud pubblico in combinazione con le loro soluzioni on-premise. Attraverso la nostra suite di soluzioni per dati ibridi come Cloud Data Services, continuiamo a supportare i nostri clienti nell’utilizzare al meglio le loro risorse di dati", ha sottolineato Charles Giancarlo, Presidente e CEO di Pure Storage.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza. Correre ai ripari, evitare rischi

Speciale

Obiettivo PMI Italiane

Speciale

Stampa gestita: il servizio conquista

Speciale

HPE Innovation Lab NEXT: ripartire con la co-innovazione

Webinar

La cyber security agile per la nuova IT

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori