Logo ImpresaCity.it

IDC, il futuro delle reti aziendali è targato SD-WAN

Quest’anno le wide area network di tipo software defined vedranno crescere del 350% la propria adozione da parte delle aziende italiane

Redazione Impresacity

L’affermarsi della tecnologia SD-WAN (software-defined wide area network) rappresenta uno dei più rapidi fenomeni di trasformazione tecnologica aziendale visti negli ultimi anni. Lo rileva IDC, sottolineando che tra il 2018 e il 2019 la spesa delle aziende italiane in SD-WAN (tecnologia e servizi) è prevista in crescita del 76%, per un valore che a fine anno supererà i 65 milioni di euro. Ma il dato forse più significativo è il grado di adozione di questa tecnologia da parte delle imprese italiane: nel 2019, rispetto al 2018, le realtà con SD-WAN cresceranno del 350%.  

L’SD-WAN non è una soluzione in cerca di un problema”, ha sottolineato Sergio Patano, associate research director di IDC Italia. “L’adozione di tecnologie software-defined a livello infrastrutturale e soprattutto di rete permette infatti di connettere in modo dinamico e automatizzato ambienti ibridi e distribuiti, realizzando quella tanto auspicata agilità di business. L’approccio software-defined è essenziale per far evolvere in maniera snella e sicura l’infrastruttura IT verso il modello cloud. Per questo motivo deve essere applicato a tutte le componenti di un data center, soprattutto il networking, asset fondamentale per consentire un provisioning più agile sia on-site sia all’edge”.

Come virtualizzare la rete di ambienti multicloud e ibridi, senza perdere controllo e sicurezza, è stato il tema di un roadshow organizzato da IDC e VMware durante lo scorso febbraio in tre città italiane. Nel corso degli eventi, il dibattito in sala tra i responsabili IT aziendali partecipanti al roadshow e gli esperti di VMware si è focalizzato su due aspetti in particolare: l’SD-WAN come abilitatore di una migliore gestione della rete (anche grazie alle nuove funzioni di automazione), che porta da un lato a più velocità nella trasmissione dei dati, a una maggiore adattabilità rispetto alle priorità applicative e soprattutto a un deployment automatizzato delle sedi e filiali, dall’altro a un significativo contenimento dei costi di networking e di traffico; e la sicurezza nella rete e dalla rete come elemento differenziante per la strategia di sicurezza complessiva aziendale. 

Negli ultimi cinque anni abbiamo assistito a progressi significativi nel livello di flessibilità nel data center attraverso il software defined networking (SDN); tuttavia, la WAN non ha ancora raggiunto quell’agilità necessaria per competere nel mondo digitale oggi”, ha aggiunto Luca Zerminiani, VMware director SE. “È un passaggio necessario che oggi deve essere in cima alla lista delle priorità sia dell’IT sia del business e che si può raggiungere solo con un’evoluzione verso una WAN definita dal software”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 06/03/2019

Speciali

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT

Speciali

La sanità alla prova della trasformazione digitale