Logo ImpresaCity.it

Le funzionalità analitiche conversazionali nel mirino di Qlik

Acquisite CrunchBot e Crunch Data per incrementare l’offerta di servizi di linguaggio naturale basati su AI

Redazione Impresacity

Qlik ha acquisito CrunchBot, il bot basato su AI, unitamente al team di esperti di sviluppo di Crunch Data. Lo scopo è quello di ampliare le capacità cognitive e di intelligenza aumentata di Qlik, offrendo ulteriori strumenti di analisi conversazionale creati sfruttando la piattaforma di Qlik e le API aperte. In questo modo, adesso gli utenti possono interagire e comprendere i propri dati utilizzando il linguaggio naturale tramite Qlik Sense e i principali strumenti di collaborazione.

CrunchBot funziona esclusivamente con Qlik, colmando il divario tra la scoperta visiva e l'analisi conversazionale. La soluzione consente infatti di porre domande in tono colloquiale attraverso l'interfaccia utente di Qlik Sense o strumenti di collaborazione come Slack, Skype, Salesforce Chat e Microsoft Teams; inoltre, permette anche di esplorare e fare domande sui dati attraverso l'interazione vocale grazie a servizi come Amazon Alexa e di ricevere risposte e intuizioni grazie a grafici, interpretazioni, driver chiave, calcoli periodici e previsioni.

A differenza dei prodotti di ricerca stand-alone, spiega una nota, questo approccio offre il meglio di entrambi i mondi: consente agli utenti di iniziare una conversazione e poi passare all'esplorazione visiva per una comprensione e una scoperta più approfondite. I clienti e i partner di Qlik vedranno aumentare l’utilizzo delle analytics e l'alfabetizzazione dei dati con un modo più rapido e semplice di porre domande, generare intuizioni e prendere decisioni basate sui dati con CrunchBot.

Infine, Crunch Data contribuirà all'adozione dell'analytics integrandosi immediatamente nell'organizzazione di Customer Success di Qlik per ampliare le funzionalità di Qlik di fornire servizi a valore aggiunto. Il team Crunch Data, un mix di sviluppo offshore e basato negli Stati Uniti, ha una solida esperienza in progetti di successo con brand come Century Link e Hortonworks. CrunchBot è immediatamente disponibile per i clienti tramite Qlik e sarà concesso in licenza come soluzione a valore aggiunto alla piattaforma Qlik Sense. Qlik Insight Bot sarà disponibile insieme all'attuale funzionalità Insight Advisor di Qlik e sarà ulteriormente integrato con il motore cognitivo di Qlik. 

L’integrazione di CrunchBot e Crunch Data aiuterà gli utenti a inserire più facilmente e regolarmente i dati all’interno dei flussi di lavoro, rendendo l'analisi un elemento essenziale nella collaborazione quotidiana e nel processo decisionale”, ha dichiarato Mike Capone, CEO di Qlik. “Qlik è alla continua ricerca di nuovi modi per offrire agli utenti l’intelligenza aumentata e migliorare l'alfabetizzazione dei dati. Queste acquisizioni aiutano a espandere la capacità dei nostri clienti e partner di sfruttare dati e intuizioni, aumentando il valore sia dei dati che dell'organizzazione”. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 29/01/2019

Speciali

speciali

Cybersecurity: Bersaglio Mobile, non toccate quello smartphone!

speciali

Wake up and secure your cloud