Logo ImpresaCity.it

Startup in Lazio: il venture capital della Regione si apre all'opzione equity crowdfunding

Un accordo tra Innova Venture e 200Crowd dà un canale di finanziamento in più per le startup e le PMI innovative del Lazio

Redazione Impresacity

Uno dei problemi principali per le startup e le piccole-medie imprese tecnologiche è accedere in maniera (relativamente) semplice a capitali per lo sviluppo. Le aziende innovative del Lazio hanno ora una opzione in più a cui accedere in maniera strutturata: l'equity crowdfunding, grazie a un accordo definito tra Innova Venture, il fondo di venture capital della Regione Lazio, e il portale 200Crowd, che fa capo alla fintech italiana Two Hundred.

L'equity crowdfunding è una forma di crowdfunding, quindi di finanziamento raccolto direttamente da privati. Il classico crowdfunding prevede l'acquisto preventivo, a un prezzo vantaggioso, di un prodotto o un servizio ancora in fase di sviluppo. Chi acquista quindi finanzia il progetto stesso, assumendosi il rischio che questo non si concretizzi come previsto.

L'equity crowdfunding prevede invece di investire online nel capitale sociale di una società, di norma una startup che ha già debuttato concretamente sul mercato ma che ha bisogno di ulteriori capitali per il suo sviluppo. Questa forma di investimento avviene attraverso piattaforme che devono essere autorizzate dalla Consob, anche perché coinvolgono aziende non quotate e i capitali raccolti sono comunque capitali di rischio.

money 2724241 1280
Le aziende innovative laziali non avevano ovviamente bisogno di un accordo tra Innova Venture e 200Crowd per accedere all'equity crowdfunding. L'accordo però porta alcuni vantaggi in più per le società interessate, tra cui in particolare il fatto che 200Crowd contribuirà alla valutazione e alla definizione del round di finanziamento, tra l'altro sfruttando un algoritmo proprietario che genera una valutazione oggettiva delle speranze di successo di una campagna.

Inoltre, la partnership semplifica l'accesso stesso alle risorse del fondo Innova Venture. Questo opera infatti solo in qualità di co-investitore, quindi le aziende interessate devono associare altri investimenti di soggetti terzi. L'equity crowdfunding in questo aiuta molto, permettendo di raggiungere questi investitori privati anche attraverso un canale diffuso e accessibile. Tra l'altro, 200Crowd può far valere un suo network di investitori già particolarmente attivo.

L'accordo tra Innova Venture e 200Crowd può essere sfruttato da tutte le startup e le PMI interessate che abbiano sede nel Lazio fino al 13 aprile 2023. L’investimento tramite 200Crowd è gratuito e aperto a chiunque, con un investimento minimo di 500 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 21/12/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito