Logo ImpresaCity.it

Emilia-Romagna: 5,7 milioni per sostegno all'export e startup innovative

Dalla Regione, con due bandi, contributi a 219 aziende dell'Emilia-Romagna che guardano ai mercati esteri e per sostenere il decollo di startup innovative, con le risorse europee del Por Fesr 2014-2020.

Redazione Impresacity

Sono 209 le aziende emiliano-romagnole che, puntando per il proprio business oltre i confini, possono beneficiare di 4,7 milioni di euro di contributi per progetti di promozione ed export nonché per partecipazione a eventi fieristici all’estero. Le risorse, messe a disposizione dalla Regione con Fondi europei Por Fesr 2014-2020, genereranno investimenti complessivi pari a oltre 18 milioni. A Questo si aggiunge un milione di euro per 9 start up, piccole e microimprese, per progetti di avvio ed espansione ad alto contenuto innovativo, in grado di generare nuove nicchie di mercato e opportunità occupazionali.
Sono i primi risultati di due bandi regionali uno dedicato ai servizi di consulenza per ottenere certificazioni di export sui mercati internazionali, registrazioni di marchi e in generale per trovare nuovi clienti all’estero, il secondo invece incentrato al sostegno della capacità di creare nuova imprenditoria.
“Affinché l’Emilia-Romagna sia sempre più competitiva– dichiara l’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi– sui mercati internazionali è necessario sostenere le piccole e medie imprese che esportano, una priorità a cui diamo seguito utilizzando al meglio i Fondi europei. Altrettanto importante è rafforzare la capacità di fare impresa del nostro sistema produttivo, un impegno confermato dal bando Por Fesr per le start up innovative, punto di forza per il futuro, che quest’anno è giunto alla terza edizione”.
Per quanto riguarda il bando a sostegno dell’export, Il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto per il 30% delle spese ammissibili (massimo 30mila euro). A livello provinciale, saranno finanziate 60 imprese a Modena, per un totale di contributi pari a 1.290.836 euro, 45 a Bologna (1.045.990 euro), 28 a Forlì-Cesena (687.285 euro), 23 a Ravenna (489.284 euro), 19 a Reggio Emilia (353.988 euro), 13 a Parma (322.614 euro), 10 a Rimini (238.761 euro), 7 a Piacenza (189.115 euro) e 4 a Ferrara (87.650 euro).
Con il bando rivolto alle startup innovative, ancora in corso per una seconda finestra fino al 30 novembre 2018, saranno finanziate 3 imprese in provincia di Bologna, 2 a Ravenna e le restanti a Parma, Reggio Emilia, Forlì-Cesena e Rimini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 22/11/2018

Tag:

Speciali

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito

speciali

Red Hat Open Source Day 2018, l’open source ridisegna il mondo