Logo ImpresaCity.it

Acquisizione genovese per Deloitte

Deloitte prende una parte di ABO Data e rafforza così le sue competenze in ambito IoT

Redazione Impresacity

Il mercato italiano delle applicazioni Internet of Things cresce e Deloitte intende rafforzare il suo ruolo in questo settore. Lo fa anche attraverso una nuova acquisizione, quella del ramo d’azienda Operations di ABO Data, società di Bogliasco specializzata appunto in consulenza e in soluzioni tecnologiche verticali per il mondo Internet of Things.

L'acquisizione del team ABO Data permette in particolare a Deloitte di aprire un nuovo ufficio Consulting a Genova. Le competenze raccolte al suo interno "consentiranno a Deloitte di offrire ai clienti soluzioni sempre più innovative sul mondo SAP Leonardo IoT, andando a rafforzare i business case per l’adozione di S/4 Hana", ha evidenziato Luca Pirovano, Partner Deloitte ed Enterprise Applications Leader.

Nel mirino c'è anche una generica crescita del business collegato ai progetti IoT, anche in conseguenza dell'acquisizione stessa. Antonio Murroni, Fondatore e Presidente di ABO Data, sottolinea infatti che "Con l’ingresso degli specialisti ABO Data in Deloitte prevediamo di raggiugere obiettivi di crescita importanti. Sono convinto che questa operazione porterà vantaggi significativi alle nostre realtà". Più in dettaglio, il ramo Operations di ABO Data prevede di triplicare il proprio fatturato e di assumere più di cento professionisti in tre anni.

ABO Data si occupa dal 1979 di tecnologie per l’ingegneria e per i processi industriali. Nell’ultimo decennio ha intensamente investito sulle competenze di connettività eterogenea fino a partecipare alla progettazione ed allo sviluppo della piattaforma IoT di SAP Leonardo. Questa collaborazione si è poi consolidata nel rapporto di Service Partnership attivo tra SAP e ABO Data. Tra i clienti dell'azienda si contano tra l'altro Pirelli, Ansaldo Energia, Bondioli & Pavesi, Cimbali, IMA.
Pubblicato il: 26/10/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce