Logo ImpresaCity.it

SAP TechEd 2018: l'importanza dei partner

L'apertura delle piattaforme SAP è un segnale anche per i partner, coinvolti nello sviluppo di applicazioni verticali e moduli specifici

Il messaggio chiave del SAP TechED 2018 di Barcellona è che la giusta combinazione di apertura e integrazione permette al mondo SAP di soddisfare meglio le richieste che arrivano dalle aziende utenti. In questo hanno ovviamente un ruolo chiave anche i partner della software house tedesca, che possono sfruttare le opportunità offerte dalle "aperture" delle piattaforme SAP per sviluppare offerte specifiche.

A questo scopo SAP ha lanciato un Innovation Program per i partner che intendono sviluppare applicazioni collegate a SAP S/4HANA Cloud. L'idea è quella di realizzare una collezione di "microvertical" destinati a settori specifici, in primis quelli giudicati più critici come i servizi professionali e il manufacturing. Il programma, che prevede anche la commercializzazione congiunta delle nuove applicazioni, parte con un gruppo selezionato di partner. Poi, nella seconda metà del 2019, si estenderà progressivamente a tutti quelli focalizzati su SAP S/4HANA Cloud.

Lo sviluppo dei nuovi microvertical è reso più semplice da un software development kit - il SAP S/4HANA Cloud SDK - che comprende moduli e template utili per velocizzare la creazione delle applicazioni. Secondo Beyond Technologies, un partner che lo ha già messo in campo per creare estensioni per SAP S/4HANA Cloud, il software development kit riduce i tempi di sviluppo sino alla metà grazie alla generazione automatica di importanti spezzoni di codice.
sap teched bcn 3Pur senza un programma specifico, SAP sta spingendo il ruolo dei partner anche nel settore delle applicazioni di analytics. La software house intende infatti dare un impulso allo sviluppo di contenuti specifici per la content library di SAP Analytics Cloud, anche in questo caso con una focalizzazione particolare su SAP S/4HANA. L'obiettivo è incrementare il numero di moduli mirati per i dashboard e le funzioni di reporting, grazie al contributo dei partner che mettono a disposizione contenuti legati a particolari mercati o funzioni aziendali.

SAP continua poi a collaborare con i partner di grandi dimensioni per ampliare le possibilità di usufruire dei suoi tool. Per quanto riguarda in particolare la Private Edition della SAP Cloud Platform - che permette di avere un proprio ambiente cloud SAP privato, gestito da SAP o da uno dei suoi partner - le novità (o meglio le conferme) riguardano IBM e Atos.

IBM ha esteso l'offerta della Private Edition della SAP Cloud Platform anche al di fuori del mercato nordamericano, seppure limitandola ancora ad alcuni clienti "selezionati" tra quelli ospitati nei suoi datacenter. Atos conferma di voler lanciare lo stesso servizio all'inizio del 2019, destinandolo in particolare ai clienti europei e del Medio Oriente. In questo caso gli ambienti SAP saranno anche collegati ai servizi di analytics dell'offerta Atos Codex.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 23/10/2018

Speciali

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito

speciali

Red Hat Open Source Day 2018, l’open source ridisegna il mondo