Logo ImpresaCity.it

Gartner: non ci salvano più nemmeno gli smartphone

Il mercato smartphone è in flessione per la prima volta dal 2004, segno della sua inevitabile maturità

Redazione Impresacity

C'è un limite anche al numero di smartphone che i consumatori possono avere voglia di acquistare, soprattutto se i miglioramenti da una generazione alla successiva sono sempre più marginali. È questa mancanza di un vero stimolo al mercato di sostituzione, che peraltro abbiamo visto anche in altri settori collaterali, che secondo Gartner ha portato il comparto smartphone alla sua prima flessione anno su anno da quando di fatto il comparto esiste (Gartner lo misura dal 2004).

Nel quarto trimestre 2017 sono stati venduti globalmente circa 408 milioni di smartphone contro i 432 dello stesso periodo del 2016. Si tratta di una flessione del 5,6 percento. Va meglio se si considera il 2017 nella sua totalità: durante l'anno sono stati venduti circa 1,54 miliardi di smartphone contro gli 1,5 dell'anno precedente, con una crescita del 2,7 percento.

La flessione dell'ultimo trimestre è legata all'offerta non sempre convincente dei produttori, spiega Gartner. Chi deve acquistare uno smartphone per la prima volta non si trova davanti molti prodotti di qualità a costo contenuto, quindi il mercato di "ingresso" si è ridotto. Parallelamente, chi deve sostituire un prodotto che ha già preferisce magari aspettare un po' per acquistare uno smartphone di qualità e usarlo più a lungo, il che allunga sensibilmente il ciclo di sostituzione.

gartner smartphone 17

Messe così le cose, è ovvio che il mercato smartphone al suo interno non mostri un grande dinamismo. La coppia dominante fatta da Samsung e Apple resta saldamente al comando variando poco il market share dell'una e dell'altra, come resta relativamente saldo il terzo posto di Huawei.

La non-notizia è che a parte Apple e Samsung il mercato è cinese, con Huawei accompagnata da Xiaomi, Oppo e Vivo. Anche perché questi produttori si stanno insediando bene negli unici mercati che possono promettere crescite rilevanti a breve-medio termine, ossia quelli emergenti della zona Asia-Pacifico.
Pubblicato il: 23/02/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce