Logo ImpresaCity.it

L'ICT nel 2018 dovrà ringraziare cloud e mercato consumer

Il comparto consumer nel 2018 rappresenterà la gran parte della spesa ICT, che però cresce grazie agli investimenti cloud delle imprese

Redazione Impresacity

Lo zoccolo duro è il consumer, la spinta alla crescita sono invece le imprese. È la fotografia estremamente sintetica dell'andamento che il mercato ICT mostrerà nel 2018 secondo le stime di IDC, che vedono il settore raggiungere quota quattromila miliardi di dollari circa. Una cifra più o meno equamente divisa tra settore IT e telecomunicazioni.

La quota principale del mercato ICT 2018 verrà dal segmento consumer. La spesa dei comsumatori in smartphone, altri dispositivi portatili (ma anche con qualche sofferenza) e servizi di telecomunicazione mobile supererà i 1.500 miliardi di dollari. Questo significa che il mondo consumer rappresenterà il 37,5 percento circa della spesa. una quota importante ma in flessione rispetto al 2017 quando ha sfiorato quota 39 percento. Questo perché il consumer è rilevante ma cresce poco (circa 1,2 percento l'anno) e comunque meno degli altri comparti.

A muoversi con maggiore velocità negli investimenti sono infatti i settori business come i servizi professionali (mediamente +5,9 percento da qui al 2021) e il banking (+5,2 percento). Sono proprio questi due i comparti a maggior crescita, che insieme al manufacturing e alle telecomunicazioni porteranno oltre 900 miliardi di investimenti.

quotazioni

A contare saranno soprattutto gli investimenti delle grandi imprese (oltre mille dipendenti) che rappresenteranno praticamente la metà della spesa ICT business dei prossimi anni. Questa classe di utenti punta in particolare all'outsourcing e alla parte IT infrastrutturale, con investimenti che sono legati alle loro strategie di trasformazione digitale e dunque sempre più ai servizi cloud sia per la parte applicativa sia per quella IaaS e di sviluppo.

Proprio la spesa in IT porterà complessivamente un business globale di oltre 2.150 miliardi di dollari, a fronte di investimenti in prodotti e servizi di telecomunicazioni per circa 1.500 miliardi. Nel caso delle TLC si tratta di un volume d'affari prevalentemente legato alla spesa consumer.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 06/02/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito