TIM è pronta allo scorporo della rete fissa

Un piano di cessione dell'infrastruttura a una nuova società controllata da Telecom Italia sarà discusso a marzo

Trasformazione Digitale
Telecom Italia ha un piano per la cessione di tutti gli asset legati alla sua rete fissa a una nuova società, esterna ma controllata completamente da TIM. Lo segnala Reuters citando l'Amministratore Delegato di Telecom, Amos Genish. Il piano dovrebbe essere dettagliato e discusso alla prossima riunione del Consiglio di Amministrazione, il 6 marzo.

Secondo Genish TIM ha presentato una ipotesi di scorporo della rete fissa al Governo italiano e all'Antitrust. La creazione di una entità legalmente separata permetterebbe un accesso paritario alla infrastruttura di Telecom Italia da parte degli altri operatori di telecomunicazioni.

Genish ha indicato che la nuova società sarebbe controllata da TIM "in questa fase", espressione che lascia aperte le porte a una potenziale cessione, in futuro, di parte del suo controllo. Dato percò che la rete fissa di TIM è considerata una infrastruttura critica a livello nazionale, operazioni di questo genere sarebbero molto complesse.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori