Logo ImpresaCity.it

Ultima generazione server PowerEdge per le appliance iperconvergenti Dell EMC

Il colosso statunitense ha infatti annunciato il refresh della propria offerta Hci (hyper-converged infrastructure), che attualmente si basa su tre prodotti differenti: VxRail, la serie Xc e VxRack

Redazione

Appliance iperconvergenti o data center in a box. L'emergente infrastruttura che integra risorse di capacità elaborativa, storage e funzioni di networking gestibili in modalità software defined sta diventando il fronte di scontro più accesso tra i big player dell'IT.

Dell Emc npon poteva quindi tardare nell'aggiornare la popria offerta andando a integrare nelle diverse soluzioni la tecnologia server PowerEdge di nuova generazione, la 14esima per la precisione, presentata nei mesi scorsi. Il colosso statunitense ha infatti annunciato il refresh della propria offerta Hci (hyper-converged infrastructure), che attualmente si basa su tre prodotti differenti: VxRail, la serie Xc e VxRack.

Nello specifico, l’aggiornamento con i server di 14esima generazione riguarda le prime due categorie e, secondo il vendor, rispetto alla famiglia precedente le appliance portano con sé una potenza di calcolo 1,7 volte maggiore (grazie ai nuovi chip scalabili Intel Xeon) e fino al 62 per cento in più di larghezza di banda.

La serie VxRail è basata sulla piattaforma di virtualizzazione Vmware vSan ed è coingegnerizzata con la stessa Vmware. Xc, invece, dà ai clienti la possibilità di scegliere il proprio hypervisor di riferimento: oltre a Microsoft Hyper-V sono a disposizione anche ambienti multipli. Sui server è invece in esecuzione software Nutanix.

I nuovi Poweredge, svelati nei mesi scorsi, presentano 150 specifiche custom preintegrate per l’ottimizzazione dello storage definito dal software, tra cui miglioramenti sensibili al supporto di drive flash in implementazioni scale-out, una gestione dei dati più efficace e un sistema di raffreddamento degli Ssd più grande.

Secondo dati di Dell Emc, portare la 14esima generazione di server sulle appliance VxRail ha permesso di raddoppiare il numero di Iops, di personalizzare ancora di più l’offerta per i clienti (con milioni di configurazioni a seconda di processori, Sata Ssd e opzioni di connettività) e di supportare dispositivi Nas definiti dal software tramite Isilon Sd Edge. I miglioramenti di cui godono invece le soluzioni della serie Xc riguardano ancora le performance, con il 50 per cento di core in più per singola appliance, e un aumento massimo del 93 per cento di capacità di elaborazione nei carichi di lavoro incentrati soprattutto sulla densità di storage.

I nuovi Poweredge su VxRail sono ordinabili da oggi ma arriveranno in commercio il 12 dicembre, mentre i modelli Xc640, Xc740xd e Xc740 sono già acquistabili.
Pubblicato il: 01/12/2017

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud