Logo ImpresaCity.it

Dell Emc, tecnologia server a prova di futuro

Annuncia la disponibilità della 14ma generazione di server PowerEdge, riprogettata per essere una piattaforma ancora più sicura e scalabile, ideale per realizzare iniziative legate al cloud, agli analytics o ai data center software-defined

Redazione

dell-emc.jpgDell Emc annuncia la disponibilità della 14ma generazione di server PowerEdge, riprogettata per essere una piattaforma ancora più sicura e scalabile, ideale per realizzare iniziative legate al cloud, agli analytics o ai data center software-defined.

Svelati in anteprima durante l’ultima convention annuale Dell Emc World, i dispositivi sono basati sulla nuova serie di processori scalabili Intel Xeon e sono caratterizzati, fra le altre cose, da un numero di Iops maggiore di 12 volte e da tempi di latenza ridotti del 98 per cento (all’interno di cluster vSan Vmware).

I server aumentano inoltre fino a sei volte il numero di drive Nvme (tecnologia per cui sono ottimizzati) e fino a cinque volte la capacità di storage flash totale. Dal punto di vista della gestione Dell Emc mette a disposizione Openmanage Enterprise, soluzione per l’automazione delle procedure di deployment, aggiornamento, monitoraggio e manutenzione tramite Api Restful.

La piattaforma software offre una gestione completa del ciclo di vita dell’appliance, dalla sua implementazione per arrivare a ritiro e repurposing, con una versione migliorata di iDrac9 (Integrated Dell Remote Access Controller). Per quanto riguarda la sicurezza, invece, i nuovi Poweredge dispongono di boot protetto da crittografia su silicio, funzioni Intel Boot Guard, firmware firmato e ripristino automatico del Bios.

System Lockdown e System Erase consentono inoltre di proteggere qualsiasi configurazione di sistema contro variazioni involontarie o dolose, allertando gli utenti in tempo reale, e di completare il ritiro o il repurposing dei server eliminando i dati dallo storage e da altra memoria interna non volatile. 

I nuovi modelli Poweredge di 14esima generazione sono in tutto sette e comprendono fattori di forma per rack e blade. L’R640 è ideale per sistemi storage e di calcolo scale-out densi per data center in una piattaforma 1u/2-socket; l’R740 rappresenta invece il punto di equilibrio ideale fra accelerazione applicativa, storage, I/O e configurazione all'interno di una piattaforma 2u/2s. Il modello R740xd (2u/2s) è stato progettato soprattutto per applicazioni di software-defined storage e per clienti come cloud service provider, utenti Hadoop/Big Data e scenari di hosting in co-location.   

La soluzione R940 (3u/4s) gestisce workload critici estremamente esigenti come applicazioni Erp, e-commerce e database di grandissime dimensioni. La coppia M640 ed Fc640 è costituita da server modulari e blade; infine i C6420 (2u/8s) sono ideali per l’high performance computing. Tutte le novità di Dell Emc sono già disponibili, fatta eccezione per i modelli M640 ed Fc640 che arriveranno sul mercato più avanti nel corso dell’anno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 17/07/2017

Tag:

Speciali

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio

Speciali

Check Point Experience 2019