▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Fastweb: numeri in crescita e AI nel mirino

Crescono ricavi e utenti, specie per la parte Enterprise, e si guarda alle potenzialità del nuovo supercomputer "di casa"

Mercato e Lavoro

Fastweb ha reso noti i risultati finanziari del primo trimestre 2024, risultati che fanno segnare crescite interessanti sia nel bilancio sia per numero di clienti. Crescite che, sostiene l'azienda, sono merito di "una solida strategia aziendale basata sul controllo delle infrastrutture di rete" e dello sviluppo di "soluzioni a valore aggiunto... che fanno leva sul Cloud, il 5G e i servizi di cyber security".

Nei primi tre mesi dell’anno Fastweb ha acquisito 155 mila nuovi clienti complessivi, cifra che rappresenta un +2% rispetto alla base clienti a fine 2023. Il numero dei clienti del mercato fisso (retail e wholesale) è cresciuto del 4,5% a 3,3 milioni. A fine marzo 2024 i ricavi totali di Fastweb si attestano a 658 milioni di euro, in aumento del 6% anno su anno. In crescita anche l'EBITDA complessivo, che raggiunge quota 192 milioni di euro (+2 anno su anno).

La parte "non consumer" di Fastweb cresce anche meglio. La Business Unit Enterprise ha registrato nel primo trimestre dell’anno ricavi per 284 milioni di euro (+9% anno su anno) e la divisione Wholesale - "sempre più centrale all’interno della strategia della società", spiega Fastweb - ha chiuso il periodo con ricavi pari a 86 milioni (+18% anno su anno).

Lato consumer, nei primi tre mesi dell’anno Fastweb ha totalizzato ricavi per 288 milioni di euro e può contare - a fine marzo 2024 - su circa 2,3 milioni di clienti fissi con connessioni a banda ultralarga (circa il 90% da 100 Mbps in su) e su circa 3,6 milioni di SIM mobili attive. La percentuale di clienti “convergenti” che adottano servizi mobili assieme a quelli fissi si attesta al 43%.

Da gennaio a marzo 2024 Fastweb ha investito 157 milioni di euro nello sviluppo della propria infrastruttura e dei propri servizi, un importo pari al 24% dei ricavi. La società sottolinea in particolare lo sviluppo di servizi ed applicazioni di AI e Gen AI, grazie al suo nuovo supercomputer Nvidia, e l'accordo con Eolo per coprire meglio in FWA il territorio nazionale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter