▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Dell Technologies, i nuovi server che guardano all’edge

Dal MWC 2023 arrivano i Dell PowerEdge XR, che coprono una serie di requisiti di computing al di fuori del data center, e si rivelano ideali per le telco, in ottica vRAN e cloud RAN

Tecnologie

L’onda lunga del Mobile World Congress 2023, tenutosi a Barcellona a inizio marzo, ha visto anche numerosi annunci da parte di Dell Technologies, in particolare riguardo ai server di nuova generazione, dei quali sono stati evidenziati i numerosi punti di forza, in particolare per il settore delle telecomunicazioni.

Si va dal Dell PowerEdge XR4000 ottimizzato per l'edge, fino ai nuovi server PowerEdge XR5610, XR7620 e XR8000, tutti dotati di processori Intel Xeon Scalable di quarta generazione: l’aggiunta di questi ultimi server alla linea XR posiziona Dell Technologies tra i player in grado di soddisfare requisiti di workload edge - dal near core al far edge - comprese le funzionalità AI integrate migliorate per workload edge con le nuovissime Intel Advanced Matrix Extensions (Intel AMX).

I server della serie XR sono costruiti appositamente per l'edge, come testimoniano la profondità ridotta e il ricorso a componenti robusti in grado di resistere a urti, vibrazioni, intemperie e temperature estreme. Questi server sono pensati per una varietà di settori e casi d'uso, ma le migliorie apportate al design soddisfano in modo particolare i requisiti chiave del settore delle telecomunicazioni.

I modelli PowerEdge XR5610 e XR8000 sono ideati per rispondere alle sfide degli attuali ambienti di deployment edge e O-RAN; ottimizzati entrambi per vRAN e cloud RAN, il server single-socket 1U PowerEdge XR5610 ha profondità ridotta e si presta in modo particolare per il settore delle telecomunicazioni, della difesa e delle applicazioni edge aziendali; è resistente, con un'ottima tolleranza agli ambienti polverosi, alle temperature estreme e all'umidità, ed è inoltre certificato MIL-STD-810H e NEBS Livello 3.


Il secondo, il server PowerEdge XR8000 sled-based è ottimizzato per rispondere a esigenze di total cost of ownership e prestazioni nelle applicazioni O-RAN, offre un'ampia tolleranza al calore e al freddo ed è disponibile con un form factor sled a singolo socket 1U e 2U, facile da scalare e da aggiornare.

Il server 2U dual-socket PowerEdge XR7620, a sua volta, è dotato di potenti funzionalità di accelerazione edge che lo rendono ideale per l’utilizzo in ambito industriale, oltre che in specifici casi nel campo delle telecomunicazioni. Si colloca ovunque, vicino all'utente finale; con rete integrata e storage avanzato, è perfetto per le situazioni in cui i dati devono essere raccolti e analizzati rapidamente all’edge.

Tutti questi server rugged di nuova generazione, fa sapere l'azienda, offrono innovazioni fondamentali in termini di design, efficienza energetica e consolidamento dell'infrastruttura; inoltre, come tutti i server PowerEdge, hanno caratteristiche di automazione e gestione avanzati come iDRAC, OpenManage Enterprise e Cloud IQ. La sicurezza, integrata e stratificata in tutti i server PowerEdge, garantisce la massima tranquillità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

AI Generativa

Speciale

Sviluppo Software

Speciale

L’Ecommerce B2B in azione

Speciale

Speciale Mobile World Congress 2024

Webinar

Dopo CentOS, tutto quello che serve sapere sull’evoluzione del sistema operativo enterprise

Calendario Tutto

Giu 18
IDC Security Forum 2024
Giu 18
Il supporto di Gyala per ottenere la compliance alla NIS2: tecnologia e consulenza
Lug 04
#MeseDelCanale - L'intelligenza artificiale come acceleratore strategico per il canale

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter