InfoCert: come contrastare i rischi di compromissione delle caselle email

Arriva Mail Defender, soluzione di monitoraggio continuo delle mail realizzata in collaborazione con Swascan

Sicurezza

Da InfoCert (Tinexta Group), la più grande Autorità di Certificazione europea, arriva il servizio Mail Defender, rivolto a PMI, professionisti e privati cittadini, e sviluppato in collaborazione con Swascan, società di Tinexta Cyber, il polo italiano della cybersecurity.

Mail Defender garantisce all’utente il monitoraggio continuativo delle sue caselle email, anche PEC, di qualunque provider, e segnala con appositi report mensili eventuali furti ed esposizioni fraudolente delle relative credenziali: in tal modo i titolari, consapevoli dell’accaduto, possono agire di conseguenza e assumere le opportune contromisure. In caso di episodi di compromissione, infatti, vengono suggeriti anche le possibili azioni di Remediation.

Il servizio, basato su tecnologia proprietaria di Swascan, ricerca, seleziona e analizza costantemente un vastissimo elenco di fonti presenti non solo negli ambienti di dominio pubblico della Rete, ma anche in quelli “chiusi” del Deep e del Dark Web.

“Mail Defender si occupa di un rischio più che mai concreto e che non può essere ignorato, visto il ruolo preponderante dell’email non solo per la trasmissione di comunicazioni sensibili, per esempio con le banche, ma anche per la registrazione, l’accesso e la gestione dei propri social media in ambiti professionali e privati. Ma sappiamo anche che è ancora l’errore umano la causa principale delle violazioni di sicurezza informatica ed è per questo che investiremo anche per rendere disponibili sul nostro portale corsi di formazione sulla cybersecurity rivolti a cittadini e aziende”, commenta Marco Lauro, Chief Digital Sales & Customer Experience Officer di InfoCert.

“L’identità digitale è oramai inscindibile dalla nostra quotidianità professionale e personale. Il dilagare del cyber crime, sicuramente accelerato dalle condizioni di lavoro da remoto diffuso, create dalla pandemia, ha aumentato notevolmente la quantità e l’intensità di data breach e incidenti informatici. Mail Defender nasce proprio per scongiurare i rischi posti da una potenziale mail compromessa – da possibili account takeover fino a tutte le forme di social engineering - e lo fa grazie alla tecnologia proprietaria di Threat Intelligence Swascan e all’expertise di InfoCert”, aggiunge Pierguido Iezzi, CEO di Swascan.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter