Servizi: Deloitte punta su EDR e Identity Management

Saranno disponibili in tutto il mondo i servizi MXDR e Digital Identity che sono stati testati negli USA

Sicurezza

Il loro debutto in alcuni mercati specifici, in particolare Stati Uniti e Australia, era avvenuto tempo fa e ha portato, a quanto pare, risultati positivi. Così Deloitte ha deciso di estendere a livello mondiale la disponibilità di due suoi servizi di cyber security: MXDR by Deloitte e Digital Identity by Deloitte. Entrambi fanno parte della famiglia di servizi che Deloitte ha battezzato Cyber Operate e che eroga direttamente, definendosi in questo caso come un "single service provider".

La connotazione di "fornitore unico" è sottolineata in maniera abbastanza netta da Deloitte, che punta chiaramente sulla sua capacità di mettere insieme skill consulenziali e componenti tecnologiche, in questo caso servizi propri. Le aziende non hanno quasi mai tutte le competenze e le risorse necessarie per affrontare da sole le sfide della cyber security, Delotte dichiara di poterle supportare con "tecnici e specialisti cyber esperti, processi strategici, tecnologie pre-integrate d'avanguardia".

Dei due servizi lanciati ora a livello globale, MXDR by Deloitte è la componente di Detection and Response. MXDR sta infatti per Managed Extended Detection and Response: il servizio è erogato via cloud in modalità SaaS e comprende funzioni di threat hunting, detection, response, remediation.

Deloitte in questo ambito opera attraverso una rete di "cyber security delivery center" distribuiti a livello globale e locale, in modo da avere una visione trasversale delle minacce ma anche una conoscenza dei mercati e delle normative regionali e nazionali. Deloitte parla di una rete di oltre tremila tecnici e analisti che, grazie ai vari SOC, di fatto opera come estensione dei team security delle imprese clienti.

Digital Identity by Deloitte è un servizio diverso. Opera sempre in modalità SaaS ma si focalizza, spiega Deloitte, su tutto il ciclo di vita delle identità aziendali. In sintesi, offre componenti di identity governance, gestione degli accessi, Privileged Access Management: chi può accedere a quali risorse (dati, applicazioni, sistemi), con che dispositivi, con quali livelli di privilegio. Per le risorse tanto on-premise quanto in cloud.

Anche in questo caso si sottolinea il valore di poter accedere immediatamente, una volta attivato il servizio, a una rete di esperti distribuita in tutto il mondo. Ben "3.800 identity specialist certificati e identity engineer con elevate competenze", spiega Deloitte.

MXDR by Deloitte e Digital Identity by Deloitte seguono altri servizi di cyber security che Deloitte ha lanciato. E che ha tutte le intenzioni di ampliare: secondo le dichiarazioni di Isaac Kohn, Deloitte Global Cyber Operate Leader, la società infatti "continuerà a sviluppare ed estendere soluzioni innovative" in campo sicurezza IT. Sempre mettendo insieme, come abbiamo già visto, i servizi in sé con l'attività consulenziale e di integrazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter