IBM, spinta verso il Quantum-Centric Supercomputing

Al Quantum Summit 2022 arrivano un processore Quantum da più di 400 Qubit e il Quantum System Two di nuova generazione

Tecnologie

L’IBM Quantum Summit 2022, evento annuale che presenta l'ampio ecosistema quantistico dell'azienda formato da clienti, partner e sviluppatori, è stato l’occasione per fare il punto sui nuovi progressi nell'hardware e nel software quantistici e per delineare la visione di IBM per il Quantum-Centric Supercomputing, il supercomputing incentrato sul quantum.

Nuovo processore a 433 quantum bit

Il nuovo processore Osprey ha il più grande numero di qubit rispetto a qualsiasi altro processore quantistico IBM, con più del triplo rispetto ai 127 qubit del processore IBM Eagle presentato nel 2021. Questo processore ha il potenziale per eseguire circuiti quantistici complessi, al di là di ciò che qualsiasi computer classico sarebbe mai in grado di fare. Come riferimento, il numero di bit classici necessari per rappresentare uno stato sul processore Osprey IBM supera il numero totale di atomi nell'universo conosciuto


Nuovo software quantistico

Il rumore nei computer quantistici continua a essere un fattore importante per l’adozione di questa tecnologia. Per semplificare questo aspetto, IBM ha rilasciato un aggiornamento beta a Qiskit Runtime, che ora include la possibilità per un utente di ridurre la velocità di esecuzione per poter avere un numero di errori ridotto con una semplice opzione nell'API. Astraendo le complessità di queste funzioni nel livello software, sarà più facile per gli utenti incorporare il calcolo quantistico nei loro flussi di lavoro e accelerare lo sviluppo di applicazioni quantistiche.

IBM Quantum System Two, il sistema quantistico di nuova generazione

I sistemi IBM Quantum, con la loro scalata verso l'obiettivo dichiarato di più di 4.000 qubit entro il 2025 e oltre, supereranno le attuali capacità dell'elettronica fisica esistente. IBM ha aggiornato i dettagli del nuovo IBM Quantum System Two, un sistema progettato per essere modulare e flessibile, che combina più processori in un singolo sistema con link di comunicazione. Questo sistema è destinato ad essere online entro la fine del 2023 e sarà il building block del quantum centric supercomputing, la prossima rivoluzione nel calcolo quantistico che si adatta utilizzando un'architettura modulare e la comunicazione quantistica per aumentare la sua capacità computazionale, e che utilizza middleware cloud ibrido per integrare senza soluzione di continuità flussi di lavoro quantistici e classici.


Inoltre, all’evento è stata presentata la nuova tecnologia IBM Quantum Safe: man mano che i computer quantistici diventano sempre più potenti è fondamentale che i fornitori di tecnologia adottino misure per proteggere i propri sistemi e dati da un potenziale computer quantistico futuro in grado di decriptare gli standard di sicurezza odierni. IBM sta includendo nell’offerta tecnologica e di servizi queste nuove funzionalità di sicurezza: dal sistema z16 con tecnologia di sicurezza quantistica al contributo sugli algoritmi presentati alla selezione del NIST (National Institute of Standards and Technology) per la standardizzazione entro il 2024. In occasione del Summit, IBM e Vodafone hanno annunciato una collaborazione per studiare come applicare la crittografia quantum-safe di IBM all'infrastruttura tecnologica di Vodafone.

Infine, continua a crescere l’ecosistema, con l’aggiunta di nuovi membri all’IBM Quantum Network, tra i quali Vodafone, per esplorare il calcolo quantistico e la crittografia quantum-safe, il colosso bancario francese Crédit Mutuel, per esplorare casi di utilizzo nei servizi finanziari, e il campus di innovazione svizzero uptownBasel per dare slancio allo sviluppo di competenze e promuovere progetti di innovazione sulla tecnologia del calcolo quantistico e dell'HPC (high-performance computing). Queste aziende si uniscono a più di 200 organizzazioni - e più di 450.000 utenti - con accesso alla più grande flotta mondiale di oltre 20 computer quantistici accessibili attraverso il cloud.


L'IBM Quantum Summit 2022 segna un momento cruciale nell'evoluzione del settore globale del calcolo quantistico, man mano che progrediamo lungo la nostra roadmap. Man mano che continuiamo ad aumentare la scalabilità dei sistemi quantistici e a renderli più semplici da usare, continueremo ad assistere alla crescita del settore quantistico e alla diffusione di queste tecnologie “Le nostre scoperte definiscono la prossima rivoluzione nella computazione quantistica, che chiamiamo quantum-centric supercomputing, in cui la modularità, la comunicazione e il middleware contribuiranno al miglioramento della scalabilità, della capacità di calcolo e dell'integrazione di flussi di lavoro quantistici e classici”, commenrta Jay Gambetta, IBM Fellow e VP di IBM Quantum.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter