Red Hat e Accenture, si amplia l’alleanza per l’hybrid cloud

Le due aziende collaborano a nuove soluzioni con tecnologie open hybrid cloud per promuovere innovazione e modernizzazione dell'IT su ampia scala

Cloud

Red Hat e Accenture hanno ampliato la loro partnership strategica in corso da quasi 12 anni per promuovere ulteriormente l'innovazione open hybrid cloud. Le due aziende stanno investendo congiuntamente nello sviluppo di nuove soluzioni per aiutare i clienti a muoversi in modo più agevole nel mondo dell’hybrid e del multi-cloud, a definire la propria strategia e ad accelerare l'innovazione per raggiungere più rapidamente i risultati desiderati.

Con la combinazione di Accenture Cloud First e Red Hat OpenShift, le aziende possono abbracciare in modo più efficace il cloud nella sua interezza - una gamma di funzionalità, da quelle pubbliche a quelle private fino all'edge computing, collegate da reti moderne e costruite con una mentalità di sicurezza zero-trust - per accelerare la trasformazione aziendale. Una soluzione ibrida unisce i vantaggi del cloud pubblico in termini di innovazione, velocità, utilizzo e consente di scalare con i vantaggi del cloud privato in termini di compliance, prestazioni e data gravity.

Per aiutare ulteriormente le organizzazioni a migrare verso il cloud ibrido, Red Hat e Accenture stanno sviluppando insieme nuove soluzioni, con un focus iniziale su alcune aree, tra le quali vi è in primo luogo la modernizzazione delle applicazioni e dei mainframe nell’open hybrid cloud: con i confini del cloud pubblico e privato che si fanno sempre più labili e con l'assenza di una soluzione unica, Accenture e Red Hat aiutano i clienti a sviluppare una strategia cloud olistica che abbraccia l'ibrido per consentire una maggiore efficienza operativa e promuovere l'innovazione basata su Red Hat OpenShift.

In secondo luogo, si parla di Automazione: chiamate a una costante modernizzazione, le aziende richiedono soluzioni coerenti, resilienti e standardizzate per la gestione del loro patrimonio cloud. Accenture e Red Hat stanno sviluppando soluzioni che automatizzano e orchestrano i carichi di lavoro nell'infrastruttura IT per ridurre i rischi e i costi delle operazioni tecnologiche. Questo include lo sviluppo di soluzioni Accenture su Red Hat Enterprise Linux e Red Hat Ansible Automation Platform per offrire funzionalità di cloud computing stabili e automatizzate. In un caso reale, le società hanno aiutato un cliente a ridurre del 99% i tempi di inattività per gli aggiornamenti periodici, del 100% i tempi di inattività per il patching del sistema operativo e del 50% i tempi di sviluppo grazie all'infrastruttura come codice.

Inoltre, vi è l’area dell’Edge Computing: la scala e la complessità dei dati creati dai dispositivi connessi stanno continuamente superando i limiti di capacità delle reti e delle infrastrutture. Le nuove soluzioni in fase di sviluppo da parte di Red Hat e Accenture si concentrano sull'analisi e l'elaborazione dei dati dove vengono generati per migliorare l'esperienza del cliente e ridurre la latenza. Con Red Hat OpenShift e Red Hat Ansible Automation Platform, le applicazioni possono essere distribuite e automatizzate all’edge.

Infine, c’è il tema del Sovereign Cloud: le aziende si trovano ad affrontare un intricato mosaico di soluzioni tecnologiche, allineandosi al contempo ai nuovi standard di settore emergenti e ai requisiti di conformità in vari Paesi e settori. Accenture e Red Hat si impegnano insieme per aiutare i clienti a controllare la posizione, l'accesso e l'elaborazione dei loro dati nel cloud attraverso tecnologie e servizi open source.

"Operare nel cloud ibrido consente ai clienti di ottimizzare i sistemi esistenti con l'aggiunta di livelli e funzionalità necessarie per supportare l'innovazione e l'efficienza su scala. In Red Hat crediamo che il successo non dipenda solo nei componenti tecnici che portiamo nel cloud, ma anche nelle partnership d'impatto che portano a implementazioni e risultati di business di successo. La nostra collaborazione di lunga data con Accenture significa che i clienti hanno accesso alle soluzioni open source di cui hanno bisogno e alle competenze di cui si possono fidare per navigare nelle complessità del cloud ibrido aperto e far crescere il loro business dove è necessario che sia: nel cloud", commneta Stefanie Chiras, senior vice president, Partner Ecosystem Success di Red Hat.

Sempre più spesso, le organizzazioni si rivolgono all’hybrid cloud per superare le sfide più complesse legate alle funzioni aziendali principali, come il servizio clienti e la supply chain, e per promuovere la crescita e l'innovazione. Grazie all’estensione della nostra alleanza con Red Hat, possiamo aiutare ulteriormente i clienti ad abbracciare il continuum del cloud per consentire una maggiore efficienza operativa e guidare l'innovazione", conclude Raj Wickramasinghe, Hybrid and Emerging Platform lead di Accenture.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter